statistiche accessi

x

Turismo: Colocci, 'Senigallia riferimento dell'Adriatico'

massimo colocci 3' di lettura Senigallia 09/09/2010 -

“Senigallia capitale del turismo della costa adriatica”. Non usa mezzi termini l'assessore ai turismi Massimo Colocci nel fare il punto della situazione alla fine di una stagione che vede per la spiaggia di velluto un altro anno all'insegna del segno “+” in quanto ad arrivi e presenze. Ma con l'estate ormai finita, il Comune è già al lavoro per programmare il lavori autunnali.



E' finita l'estate ma non ancora la stagione -afferma l'assessore Colocci- Abbiamo lavorato molto per la allungare la stagione il più possibile e i primi risultati si vedono. In città ci sono ancora prenotazione almeno fino alla metà del mese e anche giugno, nonostante il tempo non troppo clemente, è andato bene. Il dato che abbiamo, per giugno, ci parla di un 75% di copertura di tutti i posti letto disponibili nelle strutture ricettive. E direi che è un buon risultato. I mesi di luglio e agosto sono andati molto bene, direi ma in questo caso le sensazioni non sono ancora suffragate dai dati”.

Nonostante l'aumento delle presenze turistiche, gli operatori lamentano un calo della redditività delle proprie imprese. La gente c'è ma non spende o lo fa risparmiando il più possibile. Gli effetti della crisi economica colpiscono anche il terziario e così commercianti lamentano il flop dei saldi e gli albergatori minacciano la chiusura. “Direi che gli albergatori di Senigallia sono quelli che meno si possono lamentare per l'andamento delle presenze di questa estate -replica Colocci- purtroppo la crisi economica si fa sentire anche sulla contrazione dei consumi e su questo l'Amministrazione non può intervenire. L'aiuto invece che possiamo e dobbiamo dare agli operatori è un altro. Mi riferisco al nostro impegno per garantire la massima copertura stagionale di eventi e manifestazioni che attirino sempre più gente, spalmata in maniera piuttosto omogenea durante la stagione. E direi che in questo senso il calendario degli eventi che abbiamo messo in campo centra in buona parte questo obiettivo”.

Colocci “testa” anche l'appeal della spiaggia di velluto. “L'immagine di Senigallia è cresciuta notevolmente -continua l'assessore ai turismi- e questo elevato indice di gradimento lo si può riscontrare quotidianamente sulla stampa, sulle televisioni e anche sul web. Ormai chi non conosce la spiaggia di velluto?. La città è entrata nell'immaginario collettivo, collocandosi in una posizione dove non era mai stata prima. Per noi Senigallia ormai comincia ad essere il riferimento della costa adriatica”. Oltre a manifestazioni di richiamo internazionale come il Summer Jamboree, di forte impatto nazionale come il Caterraduno, e all'arrivo di personaggi del mondo dello spettacolo che arrivano in città per lavoro o per piacere, Senigallia trova sempre il modo far parlare di sé. E' di questi giorni, tanto per citare un esempio, il set fotografico allestito dalla Bmw al Foro Annonario per girare lo spot della nuova campagna mondiale per il lancio di nuova vettura. E poi, ancora la spiaggia di velluto come location per “ciak” cinematografici (ultimi set la Polinesia sotto casa di Smeriglio e Coroni e Senigallia d'Estate dei fratelli Governatori).

“Il nostro lavoro però non si ferma -assicura Colocci- stiamo già predisponendo una serie di incontri con gli operatori per arrivare alla definizione di nuovi modelli turistici, obiettivo prioritario di questo assessorato”.






Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2010 alle 23:56 sul giornale del 10 settembre 2010 - 815 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, turismo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bXR





logoEV
logoEV
logoEV