x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPORT
articolo

Corinaldo: donne e palloni per la solidarietà

1' di lettura
860

di Alberto Bartozzi
alberto@viverefano.com


Si è svolto in un clima festoso e di amicizia, martedì sera a Corinaldo, il quadrangolare organizzato per raccogliere fondi a favore della lotta contro la distrofia muscolare. Quattro squadre con quattro colori si sono affrontate, l'unico uomo ammesso in squadra era il portiere, e a vincere è stata la squadra contraddistinta dal colore nero.

Giallo, rosso, bianco e nero sono stati i colori che hanno contraddistinto le squadre e la serata. Durante la prima partita, squadra gialla contro squadra rossa, non sono bastati i tempi regolamentari - finiti con il risultato di 4 a 4 - per chiudere l'incontro e le squadre sono state costrette a scontrarsi ai rigori. Ad avere la meglio è stata la squadra gialla, classificatasi poi seconda nella finalissima contro la squadra nera che ha vinto battendo prima la squadra bianca, per 1 a 0, e poi salendo sul podio con un risultato di 5 a 2. Sul podio anche la squadra rossa che nella finalina ha battuto la squadra bianca per 4 a 1.

"Inizialmente tutto era nato come un semplice torneo di calcio tra amici, ma poi abbiamo pensato di sfruttare l'occasione per lanciare un messaggio di solidarietà - spiega Agnese Principi, dell'organizzazione - Credo che lo sportivo è chi riesce a vedere nelle proprio soddisfazioni anche le soddisfasfazioni di chi è meno fortunato di lui".

La serata, come nelle migliori feste, è finita con un rinfresco. Per la causa sono state raccolte diverse centinaia d'euro. Grande partecipazione di giocatrici, circa 40, e di pubblico che si è recato all'oratorio della parrocchia di Corinaldo per l'occasione.





Questo è un articolo pubblicato il 07-09-2010 alle 23:51 sul giornale del 08 settembre 2010 - 860 letture