Fiera di Sant'Agostino: fermata un'acconciatrice abusiva

1' di lettura Senigallia 28/08/2010 -

Gli agenti della Polizia Municipale di Senigallia, che come ogni anno setacciano la Fiera di Sant'Agostino alla ricerca di venditori abusivi, hanno fermato sabato pomeriggio una donna che, oltre a vendere oggetti per capelli ed altri materiali etnici, acconciava i capelli facendo trecce e treccine.



Dopo averla più volte invitata ad andarsene, gli agenti, sono stati costretti al sequestro dei beni attorno alle 17, mentre la donna - una senegalese - era intenta a lavorare all'altezza del ponte che collega Corso 2 giugno a via Carducci.

I controlli sui venditori abusivi, sul rispetto degli spazi assegnati e sulla messa in atto dei regolamenti, sono programmati per tutta la durata della fiera.






Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2010 alle 19:17 sul giornale del 30 agosto 2010 - 3986 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, senigallia, alberto bartozzi, fiera di s. agostino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bAR





logoEV