x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Non vede il figlio in acqua e pensa al peggio. Era andato in barca a vela

1' di lettura
954

spiaggia

Perde di vista il figlio che stava facendo il bagno e pensa che sia affogato. Un allarme per fortuna rientrato ma che è costato comunque un malore ad una bagnante che ieri pomeriggio era in spiaggia insieme al figlio quattordicenne.

Intorno alle 14 il ragazzo dice alla mamma di andare in acqua per fare il bagno nel tratto di mare della spiaggia libera davanti all'Acquapazza, sul lungomare Memeli. La donna però quando si volta dalla riva per guardalo non lo vede e subito pensa al peggio.

In preda al panico chiede l'aiuto del bagnino di salvataggio che contemporaneamente allerta anche la Guardia Costiera e i Vigili del Fuoco. Arrivati sul posto e scattate le ricerche si scopre però che per fortuna il ragazzo era salito a bordo di una piccola barca a vela per fare un giro con degli amici.

"Un malinteso”, si giustificherà poi il ragazzo. Ma intanto la donna è stata colta da malore. Soccorsa da un'ambulanza la bagnante si è ripresa e il ragazzo se l'è cavata una bella “lavata di testa”.



spiaggia

Questo è un articolo pubblicato il 11-08-2010 alle 23:37 sul giornale del 12 agosto 2010 - 954 letture