Dopo gli stand del Summer Jamboree solo rifiuti e sporcizia

1' di lettura Senigallia 10/08/2010 -

Una piazza e una giardino della Rocca da vera vergogna. Sono infuriati gli operatori commerciali del centro storico e di piazza del Duca in particolare, per le conseguenza della rimozione degli stand del Summer Jamboree.



Dopo la chiusura del festival internazionale della musica e della cultura dell'America degli anni '40 e '50, non sono mancate polemiche sul fronte della pulizia e dell'igiene. Nel mirino della protesta è finito il grande mercatino del vintage e del modernariato che copriva tutti i giardini della Rocca Roveresca e piazza del Duca.

Nella giornata di lunedì si sono concluse le operazioni di smantellamento degli stand ma la scenario che fin dal pomeriggio di presentava alla vista dei passanti e dei turisti era davvero desolante. Rifiuti sparsi ogni dove, residui di buste, plastica, cartacce e quant'altro era sparse in tutta la centralissima era del centro storico, presa di mira da molti bambini per giocare.

Secondo le proteste dei commercianti, inutili sono state le richieste di intervento della Polizia Muncipale dal momento che le operazioni di pulizia erano previste non prima di martedì. Soltanto ieri in effetti la piazza e i giardini sono stati ripuliti, riappropiandosi così di un po' di decoro.








Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2010 alle 22:24 sul giornale del 11 agosto 2010 - 3700 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, rifiuti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a81


Un Comune organizzato alle 10, massimo 10.30 di lunedì mattina avrebbe già smontato e ripulito o, almeno, a quell'ora si sarebbe vista gente al lavoro per smontare e ripulire.<br />
<br />
Io sono passato di lì verso le 18 di lunedì e non solo era ancora tutto un lerciume, ma, al contrario di quello che si legge nell'articolo, nessuno aveva ancora smontato neanche una vite degli stand.<br />
<br />
Anzi, sotto gli stand ho visto bivaccare un sacco di gente che in burocratese la polizia definisce "senza fissa dimora".

Francesco Pesaresi

Il tratto di spiaggia libera, di fronte all'acquapazza, dove si è svolta la pseudo festa hawaiana è pieno di residui di bicchiere di plastica, cannucce, bottiglie di vetro rotte (con i bambimi che giocano a pallone di fianco) e altre schifezze varie..Ritengo che gli amministratori abbiano la loro buona dose di colpe; basterebbe aumentare i bidoni della spazzatura per ridurre un pò la quantità di schifo gettata in terra durante questi eventi. Non credo che così si eliminerebbe il problema; non dimentichiamo che ogni bottiglia di plastica, bicchiere, cicca di sigaretta viene abbandonata volontariamente, senza pensarci su troppo. <br />
E' deprimente l'inciviltà, la maleducazione e la mancanza di rispetto nei confronti di tutto e di tutti; ma come pretendere rispetto verso il prossimo da una manica di ubriaconi-sballoni che non rispettano se stessi riempiendosi di alcol??<br />
Cordiali saluti

Già, subito pronti ad attaccare e denigrare, ma se passate tutti i giovedì in piazza Garibaldi di fronte al Duomo verso le ore 14 la situazione è penosamente simile, come pure sotto i portici Ercolani...dopo l'abituale mercato del giovedì, e non oso pensare cosa sarà dopo la Fiera...in fin dei conti ci sono degli orari e dei turni di lavoro, per gli operatori addetti alla pulizia stradale e dei giardini, basterebbe come sempe un pò più di "Educazione Civica" ma sopratutto controlli da parte della Polizia Municipale per evitare che a fine mecato o altro per comodità si abbandoni tutto il superfluo...alla libertà del vento che sparge buste carte e rifiuti in giro ovunque...<br />
Ma in fin dei conti Senigallia è una città discendente da "Stirpe Barbara" dubito sul suo senso civico....

RODOLFO RIGHI

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Cosa c'entra il Summer Jamboree?<br />
<br />
E' normale che quando si riuniscono migliaia di persone le conseguenze siano queste.<br />
<br />
Lo scandalo non è che si sia sporcato.<br />
Lo scandalo è che a distanza di 24 ore nessuno abbia pulito.

Francesco Pesaresi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Gli operatori commerciali, invece di lamentarsi e basta, avrebbero potuto sborsare qualche euro di quelli guadagnati grazie al summer jamboree per finanziare la pulizia dei giardini e della piazza.




logoEV
logoEV