x

James Burton, il re della Telecaster, infuoca il Summer Jamboree

concerto di James Burton 1' di lettura Senigallia 01/08/2010 -

James Burton accende il popolo del Summer Jamboree. La serata di apertura del festival internazionale della musica e della cultura dell'America degli anni '40 e '50 ha fatto subito il botto. L'undicesima edizione del festival è partita alla grande.



In migliaia sono arrivati sabato da ogni parte (da tutta Italia, da paesi e città limitrofe, ma anche da tutta Europa e da Stati Uniti e Australia) per l'esibizione live di James Burton, il re della Telecaster (la nota marca di chitarra elettrica) che Elvis Presley volle con sé fino alla sua morte. Burton, 71 anni vissuti a ritmi sfrenati, ha impugnato la chitarra regalando al pubblico oltre due ore di concerto. Un “fuori” programma reso possibile grazie al feeling che subito il chitarrista della Luoisiana ha saputo instaurare col popolo del Summer Jamboree. Lui fa magie con il manico della chitarra, e il pubblico è in delirio.

A rendere tutto più facile il fil rouge della serata. L'omaggio all'amico Elvis, in occasione dei 75 anni dalla nascita. E nel repertorio di Burton non sono mancati pezzi mitici del re del r'n'r' come Blue suede shoes, All shook up e Suspicions minds. Al fianco di James Burton, dalle 22 a mezzanotte inoltrata, sul palco del Foro Annonario è salita la house band dei bravissimi Good Fellas e la featuring voice di Luca Olivieri, apprezzato interprete veronese sempre più accreditato a livello internazionale. Intermezzo anche con ludmilla radchenko che ha presentato il suo quadro ispirato ad Elvis insieme al compagno Matteo Viviani delle Iene e al critico Dario Salvatori.








Questo è un articolo pubblicato il 01-08-2010 alle 21:02 sul giornale del 02 agosto 2010 - 1362 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, summer jamboree, senigallia, james burton

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aPL





logoEV
logoEV
logoEV