Corinaldo: telaio, ruote, freni e un po' di follia. Torna la Moto Cariolata

1' di lettura 22/07/2010 -

Non è la mille miglia né la Cannonball Baker o la Wacky Races. Non ci sono Bo e Dyuke, Penelope Pitstop o Michael Knight. E soprattutto nessuna ombra di Kit Supercar, il generale Lee o il Maggiolino Herbie. C'è una discesa, un gruppo di "Matti" e il loro "carioli" fatti in casa. Torna anche quest'anno la "Moto Cariolata" firmata "Matti di Corinaldo".



Domenica 25 luglio, lungo via Montalbondo in località San Domenico, si correrà per il settimo anno la "Moto Cariolata", la competizione di velocità tutta corinaldese organizzata dal Moto Club "Matti di Corinaldo".

Si tratta di una gara a tutti gli effetti con protagonisti i carretti, mezzi di trasporto senza motore e rigorosamente fatti in casa. Il programma è già pronto. Alle 8.00 prove libere non cronometrate, dalle 10 alle 12 le prove ufficiali. Alle 14 l'inizio della gara e alle 18 la premiazione.

Il circuito si snoderà come sempre lungo le curve di via Montalboddo, adeguatamente predisposte per la competizione. Anche quest'anno inoltre ci sarà il Trofeo Donna, terza edizione e il classico punto ristore con bibite fresce e piadine.

Per informazioni:
www.mattidicorinaldo.it
info@mattidicorinaldo.it
338 7606820 Diego








Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2010 alle 18:50 sul giornale del 23 luglio 2010 - 2163 letture

In questo articolo si parla di attualità, riccardo silvi, corinaldo, matti di corinaldo, motocariolat

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw7


...e soprattutto....la bellissima e stupenda Penelope Pitstop.....lei si che manca.




logoEV
logoEV