A 'Baracche e burattini' arriva il 'Grande Circo Nave Argo' del Teatro del Drago

sipario 2' di lettura Senigallia 19/07/2010 -

Nuovo appuntamento alle 21,30 di domani, martedì 20 luglio, per il pubblico di Baracche e burattini, la rassegna di teatro di figura organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Senigallia in collaborazione con il Teatro alla Panna.



Al Foro Annonario sarà possibile assistere gratuitamente all’esibizione di una Compagnia di grandi tradizioni, il TEATRO DEL DRAGO, che proporrà lo spettacolo “GRANDE CIRCO NAVE ARGO”, ovvero la ballata di Teseo e il Minotauro. Lo spettacolo è adatto a bambini dai 6 anni in su e sarà caratterizzato sul palco dalla presenza di attori e grandi pupazzi. Si tratta di un viaggio fantastico e surreale, nel quale attori, pupazzi e “macchine” creeranno atmosfere oniriche e suggestive grazie all’aiuto dell’animazione e della pantomima.

La regia di Grande Circo Nave Argo è di Renato Bandoli e il testo di Francesco Niccolini, mentre in scena vi saranno Andrea Monticelli, Mauro Monticelli e Fabio Pignatta.

La famiglia Monticelli è una famiglia d'arte che produce e promuove spettacoli di burattini e marionette dagli inizi del 1800. Nel 1979 i fratelli Andrea e Mauro costituiscono il TEATRO DEL DRAGO, che da 30 anni opera nel settore del Teatro di Figura. La compagnia è riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Emilia Romagna come Famiglia d'Arte e compagnia di rilevanza nazionale. Opera inoltre a livello locale in collaborazione con Comune e Provincia di Ravenna.

L'attività del Teatro del Drago si svolge su due versanti: quello della tradizione, con gli spettacoli di burattini tradizionali e la conservazione dei materiali della Collezione Monticelli, presso il museo "LA CASA DELLE MARIONETTE"; e quello della ricerca, attraverso gli spettacoli di figura contemporaneo, dove si concretizza una personale linea artistica, originale sia nell'impiego dei materiali che nelle tecniche di animazione. Numerose sono state le tournée estere nei più importanti Festival di settore, in Europa (Inghilterra, Svizzera, Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Germania, Belgio, Polonia, Malta, Rep. Ceca, Ungheria, Bulgaria, Romania, Grecia, Slovenia, Croazia, Serbia), in Asia (Israele, Giappone, Taiwan) e in Africa (Tunisia, Libia).

La progettualità della ricerca è sostenuta dalla conservazione e trasmissione del settore dei burattini e delle marionette tradizionali, con la consapevolezza dell'importanza culturale delle proprie radici storiche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2010 alle 16:34 sul giornale del 20 luglio 2010 - 3686 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, comune di senigallia, senigallia, sipario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/and