I 100 giorni di Mangialardi, 'Lavoro, intensità e armonia'

cento giorni di amministrazione mangialardi. 3' di lettura Senigallia 15/07/2010 -

Lo scorso 10 luglio l'amministrazione Mangialardi ha raggiunto i 100 giorni di amministrazione. Un'occasione per tirare già un primo bilancio del lavoro fatto fra Consulte delle attività economiche, lavori pubblici, eventi estivi e digitalizzazione della città.



Per l'occasione il Comune ha prodotto un documento (in pdf) dove, punto per punto, analizza il lavoro fatto dall'Amministrazione Mangialardi in questi tre mesi.

Il sindaco Maurizio Mangialardi. "Un'occasione simbolica per sottolineare il dato oggettivo importante uscito dalle urne. Una vittoria frutto di una condivisione di scelte e di programma, fatta con la città ma anche con una maggioranza coesa ed un esecutivo rinnovato e volitivo. La scelta che ho fatto, oggi si traduce in una grande soddisfazione per il lavoro che stiamo facendo insieme. Alla base di tutto c'è il lavoro di squadra e di sinergia. Altro dato importante è l'assenza di vuoti fra quest'amministrazione e la precedente che ci ha permesso di partire immediatamente con il programma di governo. Siamo partiti con un'operazione di ascolto della città, delle associazioni e delle istituzioni sovraordinate. Presto affronteremo un periodo molto difficile e solo attraverso la condivisione riusciremo a minimizzarlo."

L'assessore alle Attività Economiche, Paola Curzi. "Per quanto riguarda le Attività Economiche nei prossimi giorni verrà ufficializzata la Consulta del Turismo e delle Attività Economiche. Uno strumento che in realtà è già in moto attraverso un canale di dialogo con gli operatori turistici. A questo si aggiunge la volontà dell'Amministrazione di mettere in rete le cooperative, gli artigiani e le attività del territorio con l'obiettivo di fare sistema attorno alla territorialità e per la sostenibilità del territorio."

Maurizio Memè, assessore ai Lavori Pubblici. "In questi 100 giorni abbiamo innanzitutto effettuato dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade. Inoltre abbiamo portato a compimento il progetto esecutivo dei giardini Catalani, i lavori di riqualificazione partiranno in autunno. Abbiamo inoltre deliberato in giunta il preliminare del Bosco Urbano della Cesanella, di 14 ettari e delle Saline, di 9 ettari. Saranno due veri e propri polmoni della città."

Massimo Colocci, assessore ai Turismo. "I primi 100 giorni per quanto riguarda le mie deleghe, sono stati dedicati principalmente all'elaborazione del cartellone estivo. Ma in realtà questi primi tre mesi altro non sono che il periodo per gettare le basi di progetti importanti. Non progetti campati in aria. Una cartellone estivo che si è concentrato da un lato sull'ampliamento e allungamento della stagione, dall'altro la soddisfazione di più tipi di turismo. Non va dimenticato l'aspetto del riequilibrio delle parti turistiche della città. Ci stiamo lavorando e i primi segnali stanno arrivando."

L'assessore alla Cultura, Stefano Schiavoni. "Accanto al calendario degli eventi, su cui il mio assessorato ha lavorato accanto al collega Colocci, ci sono alcuni importanti progetti che presto verranno attuati. Il primo è Qr City, un nuovo servizio di informazione al cittadino attraverso i Qr Code. La comunicazione digitale del bene artistico e culturale. L'applicazione interesserà 10 punti della città. Il secondo è quello Cinemamare, un vero proprio cinema istallato al Porto."

Assenti giustificati, per motivi di lavoro, gli altri componenti della giunta: gli assessori Simone Ceresoni, Gennaro Campanile e Stefano Volpini.








Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2010 alle 17:16 sul giornale del 16 luglio 2010 - 4057 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, riccardo silvi, mario cavallari, politica, stefano schiavoni, giunta comunale, mangialardi, maurizio memè, massimo colocci, cento giorni e piace a JimmiFontana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/af9





logoEV