Liste d'attesa: il problema c'è ma non servono inutili allarmismi

ospedale 1' di lettura Senigallia 08/07/2010 -

Con riferimento a quanto apparso sulla stampa locale relativamente alle segnalazioni del Tribunale del Malato, il direttore della Zona Territoriale n. 4 Franco Pesaresi riferisce quanto segue.



La situazione delle Liste d’Attesa della Zona Territoriale presenta effettivamente criticità per alcune prestazioni, in particolar modo di diagnostica. Ho da subito provveduto, assieme ai Dirigenti preposti, ad affrontare l’argomento con lo scopo di approntare miglioramenti il prima possibile. Com’è noto però il problema è cronico, complesso, comune per tutto il territorio nazionale; ogni nuova idea che s’intende perseguire necessita di un minimo di tempo per la sua realizzazione.

D’altra parte è legittimo che un’importante Associazione di Tutela dei Cittadini come il Tribunale del Malato ci solleciti in tal senso risposte, interventi concreti. Abbiamo insomma il dovere di agire, di non nascondere i problemi, d’informare correttamente sulla problematica. Ma anche dall’esterno la popolazione va informata correttamente, evitando ingiustificati allarmismi o, peggio ancora, di divulgare notizie che non rispondono alla realtà. Ad esempio, non risponde al vero il fatto che la nostra Risonanza Magnetica opera solo il mattino, poiché essa è in funzione anche tutti i pomeriggi. Così come non risultano disposizioni sul blocco delle prenotazioni.

Ad ogni buon conto la mia disponibilità a discutere ogni problematica relativa alle liste d’attesa con Enti Locali, Associazioni, OO.SS., ecc, è totale, rappresentando una priorità del mio mandato e un’esigenza fortemente sentita dalla popolazione.


da Asur Marche
Zona Territoriale n. 4




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2010 alle 15:05 sul giornale del 09 luglio 2010 - 565 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, asur marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ZZ





logoEV