Lieve malore per il sindaco Mangialardi: abbandona il Consiglio ma poi torna

1' di lettura Senigallia 07/07/2010 -

Lieve malore ieri pomeriggio in Consiglio Comunale per il sindaco Maurizio Mangialardi, reduce da un piccolo intervento chiurgico dal dentista.



Già durante le osservazioni il primo cittadino aveva ceduto la parola ai colleghi di Giunta per le risposte poi, durante l'avvio del dibattito, è uscito dall'aula. Mangialardi ha preferito abbandonare la seduta per tornare a casa e riposarsi. Dopo circa un'ora però, intorno alle 19,30, il primo cittadino è rientrato. Il consiglio intanto è proseguito come da programma.

E così, dopo l'amianto, all'area ex Sacelit spunta il rischio manganese. A sollevare il problema che ritarderebbe le autorizzazioni per l'avvio dei lavori del nuovo quartiere, è stato il consigliere del Gruppo Partecipazione Paolo Battisti. “Il manganese è stato trovato nelle acque sotterranee e non essendo disperso nell'aria non è nocivo -precisa l'assessore Simone Ceresoni- credo che l'attenzione degli addetti sull'analisi di questa sostanza sia un'ulteriore garanzia per i cittadini”. La seduta è proseguita poi con la discussione degli ordini del giorno sulla salvaguardia dell'acqua come bene pubblico e sul testamento biologico.






Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2010 alle 23:54 sul giornale del 08 luglio 2010 - 2192 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YM


Il Consiglio ieri sera è stato interrotto ed aggiornato ad oggi 8 Luglio per le ore 18,30<br />
proprio per completare l'OdG sul testamento biologico.




logoEV
logoEV