statistiche accessi

CaterRaduno: dopo lo spettacolo bandito dalla Lega, stasera arriva Bergonzoni

Italiani, italieni, italioti 2' di lettura Senigallia 30/06/2010 -

Prima serata firmata Caterpillar quella di martedì sera. La Banda Osiris con Ugo Dighero ha messo in scena lo spettacolo satirico “Italiani, Italieni e Italioti” pensato e scritto da Michele Serra. Grande successo al Foro Annonario, anche se in alcune città del nord Italia lo stesso spettacolo era stato bandito dalla Lega Nord.



“È con grande piacere che vi presentiamo per questa prima serata degli amici, attori e musicisti ai quali siamo particolarmente legati. Per fortuna non solo da soli. Loro sono la Banda Osiris”. Così Cirri e Solibello salutano l’ingresso sul palco dei quattro “anziani professori” che ogni anno tornano a divertire il pubblico. Con loro l’attore Ugo Dighero, che si amalgama bene al gruppo di musicisti.

Monologhi, canzoni,rime, ballate che raccontano, irridono, svelano, sottolineano la faccia ipocrita e arrogante dell'Italia. Un esorcismo per musica e parole per cantare le assurdità, i paradossi, le vanità rovinose di noi Italiani, Italieni, Italioti.

Poco dopo la mezzanotte la diretta di sposta in Piazza Roma con la Linea Notte. “Ribuonasera a tutti, è mezzanotte e 20, Solibello ed io di solito dormiamo da tre ore”, commenta Cirri ironico.

Ospiti nel salottino di Piazza Roma Rachele Meazza, una ragazza di 17 anni che ha passato un anno in Thailandia, e il generale Facio Mini. Tema della serata sono i teatri di guerra e l’esperienza dei due ospiti in situazioni di conflitto.

Serata che lascia da riflettere, prima si è parlato del nostro paese e del suo futuro, anche se in forma ironica, e poi di un tema attuale come quello dei conflitti civili contemporanei spesso visti come una cosa troppo lontana per sentirla come nostra.

Il programma di stasera prevede alle 22.30 lo spettacolo di Alessandro Bergonzoni al Foro Annonario e alle 24 in piazza del Duca quello di Il Pan del Diavolo e dei Nobraino.








Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2010 alle 01:20 sul giornale del 30 giugno 2010 - 3928 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, caterraduno 2010

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Gq





logoEV
logoEV
logoEV