statistiche accessi

Anche gli amministratori senigalliesi ad Ancona contro la manovra del governo

1' di lettura Senigallia 29/06/2010 -

C'era anche il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, lunedì pomeriggio ad Ancona, per protestare contro la manovra finanziaria al vaglio del Governo. Insieme ad altri sindaci e amministratori delle Marche, Mangialardi ha espresso il proprio dissenso ai tagli che "il governo sta perpetrando ai danni delle comunità locali".



A rappresentare la spiaggia di velluto sono intervenuti anche il vicesindaco Maurizio Memè e l'assessore Gennaro Campanile.

Presente sul palco la senigalliese Ilaria Ramazzotti, Presidente Regionale del Partito Democratico, che ha attaccato il governo Berlusconi: "Si taglia alle comunità locali e poi si sperpera nominando ministri al niente" facendo riferimento al neoministro Brancher.
Interventi dello stesso tono anche quelli di Patrizia Casagrande, Presidente della Provincia di Ancona, e Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche; quest'ultimo in particolare ha annunciato: "Se il governo andrà avanti faremo ricorso alla Corte Costituzionale" secondo la maggior parte dei governatori, infatti, la manovra andrebbe a ledere i principi di costituzionalità.







Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2010 alle 11:48 sul giornale del 30 giugno 2010 - 2231 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DT





logoEV
logoEV
logoEV