statistiche accessi

'Supereroi', saggio finale del laboratorio teatrale del Germoglio

sipario 2' di lettura Senigallia 25/06/2010 -

Lunedì 28 giugno al teatro Portone si svolgerà il saggio finale del laboratorio teatrale che da qualche anno il centro Il Germoglio organizza per i ragazzi e le ragazze che accoglie.



Il laboratorio teatrale si inserisce a pieno titolo nel lavoro educativo che quotidianamente viene portato avanti con i ragazzi accolti al Germoglio, è un momento importante che arricchisce le varie proposte educative rivolte al gruppo e a ogni singolo/a ragazzo/a. Rappresenta una forte esperienza di incontro, prima di tutto con se stessi, con le proprie emozioni, le qualità, i limiti, le paure, le forze; incontro con l’altro- adulto, guida rassicurante a cui imparare ad affidarsi; incontro con l’altro- compagno con cui condividere emozioni, spazi, tempi, imparando a dare e a ricevere, in uno scambio che insegna la pazienza e la possibilità di dare il giusto spazio e la giusta attenzione a ciascuno. Ogni anno si pianifica, si progetta un percorso da seguire, una strada da percorrere accompagnando i ragazzi con fantasia, creatività e passione, perché anch’essi possano scoprire in loro attimi, frammenti di quella fantasia, creatività e passione che caratterizzano questa attività.

E ogni volta affiorano abilità, espressività che quasi sbalordiscono. Con fantasiosa pazienza Luciano, formatore teatrale, si è cimentato come scenografo e ha scritto un testo su misura per i giovani attori con cui lavora ormai da qualche tempo, partendo da loro stessi, da ciò che sono ed esprimono, da ciò che hanno da comunicare. È nato così lo spettacolo “Supereroi”: supereroi sono i ragazzi che in questo particolare momento della loro vita stanno crescendo e si stanno avvicinando sempre più al mondo degli adulti, dei “grandi”. Il nostro grazie va a Luciano Menotta e al suo ricco lavoro, pieno di creatività, passione, competenza, pazienza, umanità. Sono questi gli ingredienti che rendono il suo lavoro fecondo e fruttuoso anche lì dove sembra poco probabile la riuscita di un’opera che a tratti si presenta impraticabile.

Anche in questa occasione abbiamo imparato che alcune imprese son difficili ma non impossibili da realizzare, che l’impossibile si presenta quando ci si scoraggia e si perde la fiducia. Con coraggio e con fiducia abbiamo lavorato con i ragazzi, a loro abbiamo provato a trasmettere questo coraggio e questa fiducia necessari per affrontare il laboratorio e … la vita stessa, ci abbiamo provato e forse un po’ ci siamo riusciti dato che lunedì 28 giugno i giovani attori del Germoglio andranno in scena, alle 21.15, al teatro Buon Pastore del Portone. Concludiamo con l’augurio di Luciano ai giovani artisti: “L’arte ha il potere di curare i suoi artefici e i suoi spettatori…un augurio a tutti gli artisti che sognano di gridare al mondo un loro desiderio.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2010 alle 16:53 sul giornale del 26 giugno 2010 - 584 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, il germoglio, sipario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yE





logoEV
logoEV