statistiche accessi

Corinaldo: quarto appuntamento con la rassegna 'Cantar lontano 2010'

2' di lettura 22/06/2010 -

Venerdì 25 giugno il quarto appuntamento della rassegna “Cantar lontano 2010” tocca il comune di Corinaldo. Nella splendida chiesa d’origine romanica di Santa Maria del Piano, si terrà il concerto “Sto core mio se fosse di diamante”.



Il Sistema Museale per l’occasione propone un itinerario che oltre al concerto comprende una rapida cena e la visita guidata all’antiquarium e agli scavi archeologici presso la chiesa stessa. Giunta alla XII edizione, il festival “Cantar lontano” si conferma un momento d’incontro unico per scoprire preziose testimonianze musicali e moderne e al tempo stesso immergersi nell’atmosfera dei più magici luoghi della provincia di Ancona e delle Marche. Venerd’ 25 alle ore 21.00 presso la chiesa di Santa Maria del Piano di Corinaldo si terrà il concerto “Sto core mio se fosse di diamante”. Il romanticismo e la leggerezza musicale delle “Villanelle” cinquecentesche napoletane saranno i protagonisti della serata. La voce di Renata Fusco, accompagnata al liuto da Massimo Lonardi e al liuto basso da Maurizio Piantelli, riempirà lo spazio sacro di melodie inconsuete rispetto alla nostra tradizione musicale. Il Sistema Museale della provincia di Ancona propone di scoprire uno dei luoghi più suggestivi del territorio. Nella splendida cornice delle campagne di Corinaldo si trova infatti questa chiesa sorta probabilmente sui resti di un tempio pagano.

Tutt’ora nei suoi pressi l’Università di Bologna, in collaborazione con l’amministrazione comunale, conduce annuali campagne di ricerca nella stagione estiva che hanno portato alla luce reperti e strutture in parte musealizzati. Dopo il concerto proponiamo di visitare con una guida esperta il piccolo Antiquarium ricavato nell’ex sagrestia e gli scavi nell’area esterna alla chiesa, dove sono visibili resti di strutture tardo romane e l’abside della chiesa precedente, sulla quale si è poi sviluppata la struttura attuale. Una passeggiata nella storia più antica della valle del Cesano fatta girando semplicemente intorno a questa preziosa chiesetta. La visita guidata può essere preceduta da uno spuntino-degustazione presso il chiostro interno del ristorante “Il Giglio” di Corinaldo.

Programma della serata: ore 19.30 appuntamento al ristorante “Il Giglio” nel centro di Corinaldo, di fronte al palazzo comunale; cena sotto forma di degustazione di prodotti tipici locali: tavolozza rustica con salumi, piadina, pizza e stuzzichini, formaggi, olii su pane, orzo con verdura, pasta al farro, verdure gratinate; ore 20.20 trasferimento alla chiesa di Santa Maria del Piano, nell’omonima località, e ingresso in chiesa per prendere posto per il concerto; ore 21.00 concerto; ore 22.30 visita guidata agli scavi e all’Antiquarium in compagnia di un archeologo dell’Università di Bologna. Costo della serata € 16,00 con cena-degustazione; solo visita guidata € 1.00. Prenotazioni: numero verde 800 439392, sino alla ore 18.00 di giovedì 24 giugno. L’itinerario si svolgerà con un minimo di 10 partecipanti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2010 alle 17:34 sul giornale del 23 giugno 2010 - 508 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo, chiesa santa maria del piano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ry





logoEV
logoEV
logoEV