statistiche accessi

Cna: tutti pazzi per la ristorazione

ristorazione 2' di lettura Senigallia 22/06/2010 -

Nonostante la generale crisi della manifattura abbia trascinato verso il basso sia l’edilizia che altri settori della filiera come i trasporti ed i servizi alla persone, il macro comparto della ristorazione in tutte le sue accezioni organizzative e più in generale la somministrazione di alimenti e bevande sembra stia tenendo bene e rappresenti spesso l’ancora di salvataggio per molti amanti del lavoro autonomo.



La CNA di Senigallia nella sua analisi settoriale rileva una nutrita componenti giovanile che decide, dopo un percorso scolastico, ovvero a seguito di una poco confortante esperienza lavorativa come occupato, di tentate la strada dell’imprenditoria in settori legati al tempo libero e al turismo, ma soprattutto alla riscoperta delle bellezze del territorio, delle tradizioni culinarie e della rinomata accoglienza nostrana.

I dati senigalliesi evidenziano una situazione decisamente confortante per quanto concerne le dinamiche aziendali in questi ambiti settoriali, poiché in appena cinque mesi in Comune si contano ben 14 nuovi pubblici esercizi e altrettante autorizzazioni rilasciate per l’attività di ristorazione, condotte da coloro che dopo un percorso formativo, al quale ha concorso anche CNA con corsi dedicati, hanno deciso di intraprendere il rischio d’impresa pur di offrire il loro contributo per alimentare il rilancio dell’economia locale. Dunque ogni anno si assiste alla nascita di decine di nuove attività che nell’ambito della frequente turnazione settoriale compensano con un saldo positivo (+13 da gennaio a maggio) le purtroppo altrettanto nutrite cessazioni, ben 15 tra bar e ristoranti nei primi 5 mesi dell’anno a Senigallia.

La normativa regionale, competente in materia, disciplina l’esercizio della somministrazione (SAB) e del commercio alimentare con un’abilitazione professionale che si consegue dopo aver acquisito una sufficiente conoscenza degli aspetti legati all’igiene degli alimenti e della sicurezza alimentare. La CNA nell’ambito della sua attività di supporto all’avvio d’impresa organizza ogni anno corsi di formazione per coloro che si vogliono cimentare nella somministrazione e nel commercio alimentare in ogni comune della prov. di Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2010 alle 14:17 sul giornale del 23 giugno 2010 - 479 letture

In questo articolo si parla di attualità, cna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qx





logoEV
logoEV
logoEV