Quasi cinquanta studenti fermati a un passo dalla maturità 2010

1' di lettura Senigallia 18/06/2010 -

Consigli di classe molto più severi dello scorso anno a Senigallia dove oltre cinquanta studenti, giunti oramai all'ultimo anno di scuole superiori, sono stati mandati in vacanza anticipata. Istituti tecnici e professionali quelli con il numero maggiore di non ammessi all'esame di maturità 2010.



Anche i licei senigalliesi, che lo scorso anno non avevano fermato nessuno prima dell'esame di maturità, quest'anno sono stati meno permissivi così 4 studenti del Perticari e 3 del Medi non si siederanno davanti alla commissione. Brusco incremento di non ammissioni per IPSIA e Corinaldesi dove si passa rispettivamente a 16 e 11 ragazzi fermati, rispetto ai dati dell'anno scorso che vedevano 3 studenti non ammessi agli esami di maturità all'IPSIA e altri 3 al Corinaldesi. Numeri simili, invece, per il Panzini che blocca 12 studenti, uno in meno dello scorso anno.

Intanto un esercito di oltre cinquecento studenti senigalliesi sfida il caldo per studiare e ripassare in vista degli esami che inizieranno martedì 22 giugno con la prima prova: il tema di italiano. Sui social network e sui siti specializzati impazza il toto-traccia e in tanti preannunciano la loro scelta al tema d'attualità.

Come ogni anno anche i metodi per passare l'esame sono tra i più disparati, dal caro e vecchio studio, ai più sofisticati sistemi per copiare e per ricevere informazioni dall'esterno.






Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2010 alle 13:22 sul giornale del 19 giugno 2010 - 4004 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, studenti, maturità, esame, maturità 2010, alberto bartozzi, tesine, prima prova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hF


n'ho capito l'articolo, se uno non studia viene bocciato, c'è poco da lamentasse

A tutti i maturandi, consiglio di leggere questi suggerimenti: http://www.wired.it/news/archivio/2010-06/17/maturita-idee-per-un-100-%28quasi%29-sicuro.aspx

Ne hanno fermati 50.<br>Avrebbero dovuto fermarne 500, già in terza media.

Il divieto di bocciatura è un'eredità che ci ha lasciato il '68.<br />
<br />
Ora finalmente l'aria sembra cambiata.

NuevoRilke

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV
logoEV