statistiche accessi

Conclusa la prima edizione del Pd-mobile

2' di lettura Senigallia 14/06/2010 -

Partito lo scorso 9 maggio si è chiusa oggi la PRIMA EDIZIONE DEL PDMOBILE TOUR, il viaggio del PD della provincia di Ancona nei 49 Comuni del territorio. Due gli obiettivi del Tour.



Primo. Ringraziare coloro che al PD hanno dato fiducia alle elezioni regionali. Secondo. Dimostrare che il PD in provincia vuole esserci sempre, anche quando non ci sono voti da chiedere. Fare politica, del resto, è essere al servizio della comunità, e noi vogliamo esserlo sempre più e meglio in provincia di Ancona. E’ il territorio la frontiera del PD che deve essere sempre più in grado di rappresentare gli interessi e vivere i valori del territorio stesso. Vogliamo fondare il PD sulle persone e sulla loro vita vera.

L’idea del PDMOBILE TOUR è l’idea di un partito che sta dove vivono i cittadini: nei luoghi della socialità, di studio, di lavoro, come nel mondo virtuale della rete. Durante questo viaggio lungo un mese abbiamo incontrato moltissime persone, nelle piazze, nei mercati, abbiamo visitato alcune imprese industriali e agricole, alcune cooperative, alcuni impianti sportivi, abbiamo incontrato lavoratori ed organizzazioni sindacali. Abbiamo incontrato tanti amministratori del nostro territorio fortemente preoccupati per i tagli del Governo che mineranno quella coesione sociale che in questa provincia è stata sempre uno dei pilastri dello sviluppo. E’ stato un viaggio dentro una crisi che dalle nostre parti ci vede impegnati a mantenere il livello di benessere raggiunto e a rilanciare il valore costituzionale del lavoro.

Una crisi che ci deve spingere sempre più ad innovare il nostro sistema produttivo, la pubblica amministrazione, il sistema di welfare locale, percorrendo nuove strade per promuovere nuove forme di sviluppo come quelle legate ai servizi alla persona, alle energie rinnovabili, alla valorizzazione del paesaggio, dell’agricoltura di qualità, della cultura e del turismo. E dare un futuro ai giovani che oggi sono i più minacciati: se ce l’hanno, hanno un lavoro precario e se hanno messo su famiglia e casa sono indebitati per decenni. Infine. Il PDMobile TOUR non è un’iniziativa estemporanea. Abbiamo voluto indicare un metodo di lavoro che sarà costante nel tempo. La presenza sul territorio, il radicamento, la voglia di ascoltare per indicare proposte: questi sono stati i cardini di un viaggio vissuto con passione e impegno nel modo che più ci piace, tra i cittadini. E’ questa l’unica politica capace di far battere il cuore.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2010 alle 15:40 sul giornale del 15 giugno 2010 - 441 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico





logoEV
logoEV
logoEV