statistiche accessi

Parte il salvamento a mare, il sindaco bacchetta la Prestigiacomo per le Bandiere Blu

2' di lettura Senigallia 11/06/2010 -

Parte il salvamento a mare sulla spiaggia di velluto, ma le dichiarazioni rilasciate dal Ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo a Porto a Porto fanno arrabbiare il sindaco Maurizio Mangialardi.



E' iniziata con una "bacchettata" al ministro Prestigiacomo la presentazione dell'accordo sigliato tra ConsAdria e Senigallia Spiagge per la gestione del salvamento a mare. La Prestigiacomo infatti, nella puntata di Porta a Porta di giovedì sera, ha invitato gli operatori a “dimenticarsi delle bandiere blu che non sono attendibili”. Dichiarazioni alle quali ha replicato il sindaco Mangialardi con una lettera aperta (vedi il pdf) inviata alla Prestigiacomo.



Sul fronte del salvamento a mare, finalmente siglato l'accordo tra i consorzi ConsAdria e Senigallia Spiaggia per la costituzione di un'Ati, da oggi è entrato in vigore (e lo resterà fino al 28 agosto) il servizio. Un centinaio di baywatch dislocati su quarantina di torrette monitoreranno dalle 10 alle 18 quattro mila e 500 metri di spiaggia concessionata e 2.200 metri di spiaggia libera. Un servizio che sarà a supporto dell'attività anche della Capitaneri di Porto. "Il mare è una forza imprevedibile e i bagnini di salvamento sono i primi incaricati della sicurezza in mare" -ha ricordato il neo comandante dell'Ufficio Locale Marittimo il maresciallo Antonio Montinaro.

A gestire il servizio, trovato l'accordo, sarà l'Ati composta da ConsAdria e Senigallia Spiagge. "Ci sono state differenze tra i due consorzi -ammette il presidente di 'Senigallia spiagge' Piergiovanni Cicconi Massi- ma alla fine l'interesse per il servizio del salvamento è prevalso su tutto". "Non dovevamo nè potevamo restare separati -ha aggiunto il presidente di ConsAdria Corrado Canafoglia- c'è voluto del tempo ma alla fine ce l'abbiamo fatta".

Il comune, trovato l'accordo tra i due consorzi, conferma il finanziamento pari a 80 mila euro. "Abbiamo caldeggiato il servizio perchè è fondamentale - ha detto il sindaco Maurizio Mangialardi - tanto più che in un momento di difficoltà occorre fare gioco di squadra".








Questo è un articolo pubblicato il 11-06-2010 alle 18:03 sul giornale del 12 giugno 2010 - 6879 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, salvamento a mare





logoEV
logoEV
logoEV