Terremoto nel fanese, avvertito fra San Lorenzo e Mondavio

1' di lettura Senigallia 10/06/2010 -

Una scossa di terremoto è stata registrata fra le provincie di Pesaro Urbino e Ancona. Avvertita nell'entroterra di Senigallia e di Fano.



La scossa di terremoto di magnitudo 2.1 è stata registrata attorno le 4:24. Il sisma ha toccato diversi paesi dell'entroterra senigalliese e fanese.

L'epicentro del è stato registrato a 7,9 km di profondità e localizzato in prossimità dei comuni di Barchi, Fratte Rosa, Mondavio, Orciano di Pesaro e San Lorenzo (Pesaro e Urbino); Barbara, Castelleone di Suasa, Corinaldo, Ostra Vetere e Serra de' Conti (Ancona).








Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2010 alle 18:41 sul giornale del 11 giugno 2010 - 1456 letture

In questo articolo si parla di castelleone di suasa, attualità, ostra vetere, terremoto, riccardo silvi, mondavio, corinaldo, barchi, serra dei conti, san lorenzo, orciano di pesaro, fratte rosa


Francesco Cini

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ci sono buone possibilità che il prossimo G8 si faccia a Fratte Rosa.

... Sulle cose serie non si dovrebbe scherzare (anche se Pirandello ci ha spiegato come l'umorismo sia cosa seria assai, come "sentimento del contrario". Vedete qualche sprazzo di lucidità, all'alba, ancora c'è). <br />
<br />
Ho sentito del terremoto. Pronta la battutaccia di un mio vecchio amico:<br />
- Ma è vero che ha fatto cadere i capannoni, giù, all'ex zuccherificio?

Porca, miseria!<br />
La battuta del prossimo G8 a Fratte Rosa è fantastica. Non è che a Vivere Fano (medaglie di Panaroni a parte) stiamo diventando troppo bravi?<br />

guarda caso ieri c'era un bel addensamento di SCIE CHIMICHE nel cielo... che cavolo faranno gli Yankees con so cavolo di HAARP?!?!<br />
<br />
http://www.haarp.alaska.edu/<br />
<br />
...l'arma del futuro... ;-)

Trapanando la crosta terrestre fino a 3000 metri di profondità ,cosa che succede nelle piattaforme petrolifere,vengono provocati questi efetti.Si trapana in ogni dove,nelle zone del petrolio.Ancora una volta è l'uomo che si tira la zappa sui piedi