statistiche accessi

Consiglio comunale: nominati i membri degli organismi partecipati

municipio 3' di lettura Senigallia 10/06/2010 -

Il Consiglio Comunale di Senigallia è tornato a riunirsi mercoledì 9 giugno.  La seduta è stata aperta come di consueto dallo spazio riservato alla presentazione di interrogazioni e interpellanze, che sono state proposte dai Consiglieri Quagliarini, Pazzani, Cameruccio e Giacchella. È seguita l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, avvenuta all’unanimità dei 27 consiglieri presenti in Aula al momento del voto.



Si è quindi passati ai tre ordini del giorno in programma. Il primo di questi, presentato dal Sindaco Mangialardi, riguardava la “richiesta di revisione del patto di stabilità interno per gli enti locali della Regione Marche”. Una proposta di rinvio della pratica in Commissione, presentata dal Consigliere Cameruccio (PDL) è stata respinta dall’Assemblea con 9 voti favorevoli a fronte di 22 contrari (tra i quali, oltre alla maggioranza, anche i rappresentanti del gruppo “Partecipazione”). Dopo alcuni altri interventi l’ordine del giorno è stato infine approvato dal Consiglio all’unanimità dei partecipanti al voto (21 favorevoli, tra cui anche in questo caso i componenti del gruppo “Partecipazione”).

Il successivo documento, anche questo presentato dal Sindaco Mangialardi, era riferito a una regolamentazione per l’uso dei diserbanti. Dopo l’approvazione a maggioranza (11 favorevoli, 8 contrari e 6 astenuti, con votazione trasversale) di un emendamento proposto dal gruppo “Partecipazione” per una definizione ancora più restrittiva (diretta a rifiutare l’uso dei diserbanti anche in casi eccezionali, previa esposizione di cartelli), il testo proposto è stato approvato da 26 consiglieri con la sola astensione del Presidente Monachesi.

Il terzo ordine del giorno era firmato dal Consigliere Pazzani (Lega Nord) per la devoluzione del gettone di presenza della seduta consiliare del 9 giugno a favore della onlus “Aiuta un amico” di Samuele Alfonsi. La proposta è stata respinta a larga maggioranza dall’Assemblea con 4 voti favorevoli (con il firmatario hanno aderito tre consiglieri del PDL), 21 contrari e 1 astenuto (il Consigliere Marcellini), ritenendola politicamente strumentale in considerazione del fatto che le attività di beneficenza non possono avvenire con queste modalità.

Il Presidente del Consiglio Comunale, Enzo Monachesi, ha quindi relazionato in merito al punto seguente, riguardante gli indirizzi del Consiglio Comunale sulla designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni. Tali indirizzi sono stati approvati dall’Assemblea all’unanimità (26 votanti).

Al riguardo hanno poi fatto seguito alcune nomine concrete, le cui proposte sono state sottoposte al voto segreto dell’Assemblea:
-i due rappresentanti del Consiglio nel Comitato cittadino per i 150° anni dell’Unità d’Italia saranno i Consiglieri Salustri (PD) e Girolimetti (PDL) – la proposta è stata approvata con 25 voti favorevoli e 1 contrario;
-i componenti della Consulta comunale del Volontariato saranno i Consiglieri Bucci e Angeletti (per la maggioranza), Mazzarini e Battisti (per la minoranza) – la votazione ha fatto registrare 26 favorevoli e 1 astenuto;
-i rappresentanti consiliari in seno alla Commissione per i Gemellaggi saranno i Consiglieri Ramazzotti (PD) e Paradisi (Coord. Civico) – in questo caso la votazione segreta ha registrato 22 favorevoli, 2 contrari e 3 astenuti;
-infine, come rappresentanti del Consiglio nel Comitato comunale “Bandiera Blu d’Europa” sono stati designati i Consiglieri Romano (Vivi Senigallia) e Rimini (PDL) – 23 i voti a favore, 1 contrario e 3 gli astenuti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2010 alle 15:27 sul giornale del 11 giugno 2010 - 1943 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, consiglio comunale, politica, senigallia





logoEV
logoEV