statistiche accessi

Basket: la Goldengas cade a Piacenza, ma non è finita

goldengas senigallia 3' di lettura Senigallia 07/06/2010 -

Gli emiliani vincono gara 1 dello spareggio promozione (79-73). Ma giovedì, alle ore 21, si torna a Senigallia.



Nulla da fare per la Goldengas a Piacenza, nella gara 1 dell'ultimo atto che vale la promozione nel torneo di serie A Dilettanti. La squadra emiliana vince con merito 79-73, perché conduce per tutti i 40' nonostante giochi praticamente tutta la partita senza Mario Boni, vittima dopo 3' di un infortunio che lo lascia per il resto della gara ad incitare i compagni dalla panchina. La Goldengas, per tre quarti, non è se stessa, apparentemente tradita anche da una tensione che la porta a sbagliare insolitamente tanto al tiro (26/77 di squadra, davvero troppo poco per vincere, e anche poco più del 50% dalla lunetta). Peccato perché nell'ultimo quarto si rivede la straordinaria squadra di Legnano, e il colpaccio sembra nell'aria, ma i locali, che complessivamente non tirano in maniera perfetta (45% totale), hanno però il merito di trovare puntualmente il canestro nei momenti per loro più difficili.

Inizio piacentino con Boni che firma subito quattro punti (fantastico il suo secondo canestro), ma che poi si fa male e non rientra più. Trapella firma il primo mini allungo Copra al 6' (12-7) ma il primo quarto è tutto sommato in equilibrio, e la Goldengas lo chiude sotto (18-14) per qualche errore in attacco, anche in appoggio e dalla lunetta. Secondo periodo a senso unico: Piacenza vola anche con la panchina (Degli Agosti e Mambretti) e con tanta esperienza, la Goldengas si aggrappa ad Esposito, che in attacco, pur sbagliando anche lui molto (4/14 finale), comunque si fa sentire trovando canestri e qualche fallo. L'ex Benetton segna 14 dei 28 punti biancorossi all'intervallo, quando però il + 12 per la Copra (40-28) ci sta tutto. Senigallia un po' meglio nel terzo periodo, dove quantomeno riesce a sporcare le percentuali al tiro avversarie, e a riavvicinarsi un po' con Amici (53-45 al 29'), anche se il canestro coast to coast a fil di sirena di Angiolini, oltre a fissare il 57-45 per la squadra di Piazza all'ultimo riposo, è di quelli che sembrano indicare che forse per la Goldengas non è proprio giornata. Invece l'ultimo quarto è tutto biancorosso senigalliese: decisivo Monticelli, cinque palle perse ma pure l'unico a trovare sempre il canestro con continuità e a riportare i suoi al – 1 (59-58).

La Goldengas dà tutto in difesa, ma qualche soluzione in attacco non è delle migliori: la tripla di Angiolini è di quelle pesanti (67-61 al 37'), ma Pierantoni replica da sotto (67-64 al 38'). A quel punto, è la bomba di Sambugaro, a 1' dalla fine, a indirizzare definitivamente il match (70-64), anche perché dopo la tripla di Amici (75-71) Piacenza è brava dalla lunetta nel trasformare i falli sistematici in canestri sicurezza. Gara 1 va al Piacenza dunque. Ma non è finita: con l'aiuto del pubblico del palaPanzini, giovedì alle ore 21, si può pareggiare la serie e giocarsi tutto ad Ozzano domenica prossima. In tal senso va ricordato che prosegue la prevendita (prezzo intero 10 euro) sia al palasport, sia alla libreria Edicolè-Portici Ercolani.

Tabellino
COPRA MORPHO PIACENZA 79:
Sacco 12, Angiolini 18, Sambugaro 12, Boni 4, Coccoli 5; Mambretti 12, Antozzi ne, Degli Agosti 10, Trapella 6, Petkovski ne All. Piazza
GOLDENGAS SENIGALLIA 73:
Gnaccarini 11, Maddaloni 4, Penserini 5, Esposito 14, Pierantoni 5; Papa ne, Monticelli 11, Amici 17, Filippetti 6, Kosanovic ne. All. Regini
Arbitri: Ferrari di Capriglia Irpina (Av) e Nicolini di Bagheria (Pa).
Parziali: 18-14 40-28 57-45 79-73.
Note: spettatori 2.000 circa, dei quali un centinaio ospiti.






Questo è un articolo pubblicato il 07-06-2010 alle 23:58 sul giornale del 08 giugno 2010 - 1234 letture

In questo articolo si parla di basket, goldengas, sport, andrea pongetti, senigallia, goldengas senigallia





logoEV
logoEV
logoEV