statistiche accessi

Nautica: la Lega Navale presenta Andrea Stella e 'Lo spirito di stella'

2' di lettura Senigallia 03/06/2010 -

Lunedì 7 giugno alle 21:00 a Palazzo del Duca, Sala del Trono, la Lega Navale, con il patrocinio del Comune di Senigallia, presenterà Andrea Stella, il protagonista di una straordinaria esperienza di mare, ma soprattutto di vita, che si è avverata attraverso l’incredibile realizzazione di un sogno divenuto realtà.



Andrea era un ragazzo normale, ma nel 2000 durante un viaggio-premio a Miami per il conseguimento della sua laurea resta coinvolto senza alcuna colpa in una rapina: i malviventi sparano, lo colpiscono alla colonna spinale e da quel momento è costretto su una sedia a rotelle.

Con l’aiuto della sua famiglia e di numerose persone che hanno creduto nella realizzazione del suo sogno, Andrea torna a navigare, come faceva prima dell’incidente, grazie ad un catamarano modificato per eliminare le barriere architettoniche. Gira l’Italia e il mondo e nel 2004 con Giovanni Soldini e Mauro Pelaschier torna a Miami a bordo della sua imbarcazione.

Ma Andrea non si ferma qui e spinto dalla considerazione che "se è stato possibile rendere usufruibile, comodo e funzionale un mezzo tradizionalmente inaccessibile come un catamarano, perché non utilizzare la stessa filosofia progettuale per migliorare gli standard di accessibilità delle nostre città, degli edifici e dei mezzi di trasporto? Perché in sintesi non si possono realizzare progetti integrati che consentano a tutti, indipendentemente da handicap o da limitazioni, di vivere meglio?” da vita all’associazione onlus “Lo Spirito di Stella”.

Oggi, Andrea e la sua associazione collaborano con varie università del territorio nazionale a progetti che hanno come scopo principale quello di abbattere le barriere culturali ed architettoniche per migliorare lo stile di vita di tutti, disabili e non. Promuovono concorsi per il reperimento di nuove idee in grado di migliorare la fruibilità degli spazi pubblici, domestici, scolastici, sportivi,ecc. ecc.

Grazie al suo catamarano ogni anno circa 700 persone, di cui 200 disabili, hanno l’opportunità di partecipare ad una scuola vela molto speciale, dove più che la didattica diventa importante acquisire consapevolezza di sé, dei propri mezzi per accettare e superare le proprie difficoltà.

La Lega Navale invita tutti coloro che sono interessati a partecipare all’evento e ringrazia Andrea Stella, la sua Associazione, il Comune di Senigallia e l’agriturismo “Il Lanternino” che ne hanno reso possibile la realizzazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2010 alle 17:44 sul giornale del 04 giugno 2010 - 586 letture

In questo articolo si parla di sport, lega navale, senigallia, nautica





logoEV
logoEV