contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Arcevia: ha preso il via il PDMobile Tour 2010

2' di lettura
511
da PD provincia Ancona

furgone pd
Ha preso via domenica da Arcevia il PDMobile Tour 2010 del PD della provincia di Ancona che vuole mettere al centro dell’attività futura il radicamento popolare del Partito e l’elaborazione della proposta politica e programmatica per il Paese, come elementi costitutivi dell’Alternativa.

Per questa ragione, dopo le elezioni regionali, il Segretario provinciale Emanuele Lodolini ha voluto lanciare l’idea del “PDMobile Tour 2010”. Un Fiat Scudo, con i simboli del PD e la cartina geografica della Provincia di Ancona, che sarà guidato dallo stesso Lodolini, viaggerà in tutti i 49 Comuni del territorio per ascoltare, insieme al gruppo dirigente provinciale del Partito, le storie, i problemi, i consigli, anche le critiche, di chi ci abita o di chi ci lavora. Vogliamo spiegare che i partiti non sono tutti uguali: ideare un’iniziativa del genere oggi, con le elezioni regionali alle spalle, assume un valore più forte perché racconta l’idea di un Partito, il PD, che in provincia di Ancona vuole esserci sempre, 365 giorni all’anno, non solo in campagna elettorale. L’obiettivo è quello di parlare con più persone possibili, “salire le scale”: fare volantinaggi ai mercati e all’uscita delle fabbriche, incontrare le realtà associative, i sindacati e le associazioni di categoria, visitare imprese industriali e agricole, cooperative e il mondo produttivo del territorio; conoscere il patrimoni cultrale, artistico, enogastronomico; incontrare gli operatori del mondo scolastico e sanitario; discutere della “questione generazionale” insieme ai giovani amministratori e a quelli presenti nell’associazionismo.

Sarà un viaggio dentro alla crisi economica. Il Governo nazionale non affronta le questioni, mettendo a rischio la coesione sociale. Aumentano insicurezze, divisioni e paure. Il lavoro e la sua tutela sono, invece, la priorità del Pd. Non ci piace fare promesse, non è questo il modo serio per affrontare i problemi, ma abbiamo scelto di andare nei luoghi di lavoro, dove vi è una forte crisi, per stare al fianco di chi soffre, perché un posto di lavoro in meno è un dramma per una intera famiglia. Il Tour PDMobile 2010 non deve essere interpretata come un’iniziativa estemporanea perché altrimenti perderebbe il senso. Tale vuole essere un modello di lavoro costante nel tempo: sia per una presenza più forte della classe dirigente provinciale nei territori, ma anche per riprendere una forte e incisiva attività dei circoli. La presenza sul territorio, il radicamento, la voglia di testare gli umore dei cittadini, misurare la capacità di confronto e ascolto, dimostrando che il PD non è presente solo in campagna elettorale, ma anche dopo quando non ci sono voti da chiedere e domandare. Questi sono i cardini del viaggio per vivere con passione un impegno nel modo che più ci piace, tra i cittadini. L’unica politica capace far battere il cuore.



furgone pd

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2010 alle 19:48 sul giornale del 11 maggio 2010 - 511 letture