contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CULTURA
comunicato stampa

Il nuovo spettacolo de 'La Gioconda' ispirato al Faust di Goethe in giro per teatri

2' di lettura
621
da Associazione La Gioconda

la sfida

“La Sfida” , tratto dal “Faust” di Goethe è il nuovo spettacolo teatrale dell’Associazione Culturale di Ostra “La Gioconda” ed è frutto di un laboratorio che ha coinvolto soprattutto giovani attori in un lungo percorso, dalla lettura del testo al suo adattamento teatrale.

Il capolavoro settecentesco di Johann Wolfgang Goethe è stato tradotto e sintetizzato, estrapolandone le tematiche più moderne e importanti, che da sempre agitano l’anima dell’uomo.


La sfida iniziale è quella che Mefistofele osa lanciare a Dio e che riguarda il tormentato Dottor Faust. “Che cosa scommettiamo?- chiede Mefistofele al Signore- Lei perderà anche quello se mi darà licenza di portarlo sulla mia strada”. Ma Dio è pronto a scommettere su Faust in quanto “un uomo buono nel suo intimo impulso sa bene qual’è la retta via “ . Sorprende e affascina questa apertura della tragedia che sembra capovolgere il nostro immaginario di fede. Come può Dio ascoltare l’insolente ironia del linguaggio e perfino accogliere la sfida dello spirito del male?


Dio contrappone dunque all’impudente certezza di vittoria del male non un disegno di predestinazione, ma un piano di libertà e di fiducia nell’uomo, al di là degli errori che questi commette cercando la sua strada? E così la sfida si trasferisce sulla Terra, nello studio del Dottor Faust, profondamente provato dalla furia di un’angoscia mortale.


Mefistofele nella sua duplice veste, maschile e femminile, si presenta come servo disposto ad esaudire ogni desiderio di Faust guidandolo tra piaceri, seduzioni e magie, diventando però in maniera suadente, sempre più il vero padrone della situazione di fronte ad un Faust disponibile a perdersi se il maligno riuscisse a persuadere un disilluso da tutto come lui, anche solo per un attimo, della godibilità della vita: “Dovessi dire all’attimo – Fermati!Sei così bello – allora gettami in catene, allora accetterò la mia fine”. E’ così che viene sintetizzata la sfida tra l’uomo e il diavolo nell’eterna lotta fra bene e male.


Quattro giovani musicisti (una cantante, una violinista, un arpista e un chitarrista) entrano nello sviluppo del dramma con brani antichi e moderni che interagiscono con il linguaggio della parola e del movimento. Lo spettacolo è già stato presentato nei teatri di San Marcello, Morro d’Alba ed Ostra.


Verrà replicato Domenica 11.Aprile al Teatro del Portone (Senigallia) ore 17:00; Sabato 17.Aprile al Teatro Goldoni (Corinaldo), ore 21:15; Domenica 18.Aprile al Teatro Alberto Sordi (Ostra Vetere),ore 21:15.





la sfida

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2010 alle 12:56 sul giornale del 07 aprile 2010 - 621 letture