Raiperunanotte, un senigalliese presente dice la sua

2' di lettura Senigallia 01/04/2010 - Giovedì, marzo 25, a Bologna, si è svolta la manifestazione organizzata da Michele Santoro e dalla Fnsi. L'idea della manifestazione nasce, come sapete, dalla decisione di sospendere programmi ( scomodi ) di approfondimento politico in vista della campagna elettorale. A quanto pare la manifestazione ha avuto un forte successo, basta guardare le cifre che già stamattina, seppur imprecise, la riguardano: si parla di più di 125000 accessi al web contemporaneamente, Repubblica parla di qualcosa come il 13% dello share.

A me questo fa pensare ad un successo, un successo un po' triste, perchè significa che la nostra libertà ed il nostro desiderio di informazione sono minacciati da qualcuno. E' anormale che in un paese ritenuto democratico si debba ricorrere ad un evento autofinanziato per permettere alla società di conoscere e di informarsi. In un paese democratico nessun Capo del Governo si sognerebbe di ficcare il naso nei palinsesti televisivi per sconvolgerli a suo piacimento a un mese dal voto e, soprattutto, nessuna televisione, nessun giornalista di professione chinerebbe il capo di fronte a tale richiesta. In Italia invece è diverso, il Presidente del Consiglio ha il potere, e chi ha il potere può fare come vuole, e gli altri stanno zitti, si inginocchiano, e magari scodinzolano pure.


Quello che ho visto ieri al Paladozza sono state 6000 persone stanche di vivere in un paese senza regole, in cui si cerca di far prevalere la legge del più forte, e in cui si cerca di mettere a tacere o imbavagliare chi vuole parlare, esprimersi, criticare. Non potete immaginare l'emozione che abbiamo provato, nel vedere che fuori da quell'edificio non eravamo soli: nel vedere le piazze gremite, nel sentire i numeri di accessi al web. Invito quindi chiunque a vedere l'evento di ieri sera ( lo potete trovare qui in versione integrale:) vi invito a informarvi, vi invito a unirvi a noi per poter creare un governo che abbia rispetto per le leggi, per la Costituzione e, soprattutto, per gli italiani.


Ringrazio infine chi ha creato questa serata, chi ha lavorato perchè fosse un successo ed il partito per avermi dato l'occasione di poter dire: " io c'ero ".

da Luca Bolletta
Coordinatore Giovani IdV Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2010 alle 00:03 sul giornale del 01 aprile 2010 - 4021 letture

In questo articolo si parla di attualità, idv, michele santoro, Luca Bolletta





logoEV