x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPORT
comunicato stampa

Rugby: ottava vittoria consecutiva per i Diavoli Verdi

3' di lettura
1553
da RAM

diavoli verdi

Il pullman, bello e nuovo, ha raccolto i Diavoli Verdi della RAM per andare ad Ascoli.

L’entusiasmo sull’autobus è alle stelle poiché il campionato è alla fine e i giocatori si rilassano contenti e certi di aver affrontato un campionato non facile certi di essere cresciuti e preparati. Il pullman, bello e nuovo, ha raccolto i Diavoli Verdi della RAM per andare ad Ascoli.

Ma dopo la sosta in autogrill (complimenti alla guida dell’autobus Polacco) la situazione cambia. Più si avvicina il momento di giocare, più sale la tensione. La presa di coscienza del fatto che se la RAM porta a Senigallia anche questa partita, c’è il grande slam. 8 partite vinte su 8 partite giocate nel girone di ritorno.


E quello dell’Ascoli non è un terreno facile, in ogni senso. Scesi dal pullman, il rito è il solito; si scende in campo a saggiare il terreno, i ragazzi si scambiano consigli sul tipo di tacchetti da usare. Fasce, cerotti e vasellina. Il Coach dà le ultime raccomandazioni e il Capitano rincuora ed esalta gli animi. Dall’altra parte anche gli ascolani fanno lo stesso.

Anche loro vogliono vincere per confermare la supremazia in campionato.


Il terreno è duro e renoso, il sole scotta e il riscaldamento diventa pesante. Squadre, RAM in verde e Ascoli in bianconero, eccitate come purosangue che scalciano nei box prima della partenza. Si comincia il primo tempo vede i padroni di casa pressare e giocarsela più volte nell’area dei Diavoli che respingono più volte gli attacchi. In diverse occasioni gli ascolani, sempre pronti alla ripartenza, arrivano vicini alla meta.


Ma la partita è equilibrata, tutti e due le squadre hanno pacchetto di mischia pesante e trequarti veloci, anche se la Ram spinge quel tanto che basta per girare la mischia ascolana. Al 26’ il risultato si muove e un'azione veloce lascia passare l’ascolano tra le file verdi e con l’ovale in mano marca la prima meta. Poi però non trasformata. Primo tempo a riposo con L’Ascoli in vantaggio di 5 punti. Acqua e ghiaccio per raffreddare il corpo.


La ripresa vede protagonisti i ragazzi della RAM che reagiscono e mettono sotto i Bianconeri portando pressione. “Menca”, nella foga, rimedia un giallo per un placcaggio giudicato alto dal direttore di gara. Quindi fuori per dieci minuti. Un rinvio di Giovanni Faita lungo la fascia, scavalca la linea difensiva ascolana e, ripreso l’ovale in mano, marca la meta. Tutti i senigalliesi festeggiano, ma l’arbitro non concede. Tutto da capo.


I Verdi cominciano a crederci e non si perdono d’animo. Al 29” la spinta di Capitan Sandrino sulle spalle Alessio”Smasch” rompe le file ascolane e Smasch schiaccia la palla in meta. Per Adolfo è facile centrare i pali. 5 a 7. Ora si tratta di continuare a pressare per non perdere il vantaggio. Dopo 10 lunghissimi minuti, un fallo dell’Ascoli porta il fischietto alla bocca dell’arbitro che decreta la fine dell’incontro. Ascoli 5, RAM 7. Il pullman che riporta la RAM a Senigallia, è carico di gioia ed entusiasmo per l’ottava e ultima vittoria consecutiva e per il terzo posto in classifica.


La società al completo festeggerà il terzo posto il 17 aprile al Miù a dalle 21.00 con cena a buffet.

I ringraziamenti del presidente vanno a Giorgio Brunacci che ha preso un gruppo di persone e lo ha fatto crescere nelle migliori aspettative del Rugby, a tutti coloro che si sono uniti alla squadra giocando e formando un gruppo compatto e vincente, ai terzotempisti e ai sostenitori che sono aumentati sempre di più di partita in partita, agli sponsor e ultimo ma non meno importante, Vivere Senigallia che ha permesso di raccontare questa nostra meravigliosa avventura.



... diavoli verdi
... diavoli verdi
... diavoli verdi


diavoli verdi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2010 alle 12:06 sul giornale del 31 marzo 2010 - 1553 letture