x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > LAVORO
comunicato stampa

Le PMI in prima linea nella sicurezza sui luoghi di lavoro

2' di lettura
447

da CNA Senigallia


sicurezza sul lavoro

Prendiamo spunto dall’ultimo caso tristemente noto nel comune di Ostra, in cui un muratore nello svolgimento del suo lavoro ha perso l’equilibrio cadendo da un’altezza tale da provocare seri danni alla sua persona. 

La CNA tiene a ribadire con forza e senza alcun equivoco di sorta che il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro e le misure antinfortunistiche richiamate nella vicenda, della cui verifica se ne stanno occupando i deputati organismi di controllo, sono ormai da anni presi in seria considerazione dalle nostre imprese.


E’ quanto mai improprio, superficiale e decisamente inopportuno avanzare accuse ed ipotesi, peraltro ancora tutte da appurare, tese a screditare l’intera categoria, chiamando in causa l’intera classe imprenditoriale per scarsa attenzione e mancata applicazione della normativa.


La CNA ricorda che, viceversa, almeno le nostre imprese, hanno ben chiari i loro doveri ed obblighi, stante il fatto che sono tenute a misurarsi con una pletora di adempimenti formativi, tra cui quelli relativi al ddl 733/2009 in materia di sicurezza, i quali, seppur oberanti per le imprese, il legislatore li ha ritenuti adeguati per informare e preparare loro stessi ed i loro lavoratori nel corretto esercizio operativo, qualunque esso sia.


Pertanto la CNA si trova costretta nella fattispecie a riaffermare un principio sacrosanto a tutela della serietà e responsabilità imprenditoriale dei suoi associati, precisando che un conto è tenere alta l’attenzione su una problematica, quella delle morti sul lavoro, che tocca inevitabilmente anche le piccole imprese nell’applicazione di tutti gli accorgimenti di legge per evitare il ripetersi di casi analoghi, altra cosa è tenere un atteggiamento accusatori qualunquistico verso coloro che sono spesso a torto etichettati come gli “evasori” e i “fuorilegge”, mentre in realtà concorrono ad alimentare la tenuta del benessere economico ed occupazionale nei nostri territori.



sicurezza sul lavoro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2010 alle 12:42 sul giornale del 31 marzo 2010 - 447 letture