x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CULTURA
comunicato stampa

Omaggio ad Eric Rohmer alla Piccola Fenice

2' di lettura
648
da Associazione Culturale La Fenice

teatro fenice

Omaggio a Eric Rohmer. Dopo quella dedicata a Kaurismaki e a Godard, la Stagione cinematografica alla Piccola Fenice di Senigallia (Marche - AN), prosegue con una rassegna monografica dedicata al grande regista francese Eric Rohmer, dal 30 marzo al 27 aprile.

L'appuntamento settimanale con la rassegna incentrata sulla serie dei “Sei racconti morali” di Rohmer, è fissato ogni martedì. La Stagione cinematografica del Comune di Senigallia è a cura del circolo cinematografico Linea d'Ombra FICC. Inizio proiezione alle 21. L'ingresso alle proiezioni è gratuito per i soci, tessera 5 euro.


La rassegna si apre il 30 marzo con “La fornaia di Monceau” (1962), prodotto e interpretato da Barbet Schroeder, seguito da “La carriera di Suzanne” (1963), per poi proporre al pubblico “La collezionista” (1967) il 6 aprile, il 13 aprile “La mia notte con Maud” (1969) con Jean-Louis Trintignant e Françoise Fabian, il 20 aprile “Il ginocchio di Claire” (1970) e infine il 27 aprile “L'amore il pomeriggio” (1972). Secondo la critica, questi Sei racconti morali rivelano senza ombra di dubbio la distanza tra Rohmer e i suoi colleghi della Nouvelle Vague.


Il vero nome del cineasta di Nancy, poi trasferitosi a Parigi, è Jean-Marie Maurice Scherer. Rohmer ha lavorato come reporter per un quotidiano, è stato professore di letteratura e ha pubblicato il romanzo 'Elizabeth' con lo pseudonimo di Gilbert Cordier. Collaboratore di alcune riviste specializzate (già col nome di Eric Rohmer), entra in contatto con François Truffaut, Jean-Luc Godard, Claude Chabrol e Jacques Rivette frequentando la Cinémathèque Française di Henri Langlois. Nel 1950, realizza il suo primo cortometraggio in 16mm, Journal d'un scélérat, e l'anno successivo entra nello staff dei Cahiers du Cinéma. Nel 1956, sostituisce André Bazin alla direzione dell'autorevole rivista di cinema dove resta per 7 anni.


Autore con Chabrol di un celebre saggio sul cinema di Hitchcock, Rohmer continua a realizzare cortometraggi e nel 1959 dirige Il segno del leone, scritto con Paul Gégauff. Vengono poi i Sei racconti morali che saranno in proiezione alla Piccola Fenice di Senigallia. Rohmer ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera durante la 58ª Mostra del Cinema di Venezia.


Gli spettacoli della Stagione cinematografica 2009-2010 del Comune di Senigallia sono realizzati con la collaborazione e la cura del circolo cinematografico Linea d'ombra FICC. La tessera 2010 per l'ingresso a tutte le proiezioni è di 5 euro.


Info www.fenicesenigallia.it



teatro fenice

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2010 alle 11:21 sul giornale del 30 marzo 2010 - 648 letture