x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Us Pallavolo, Audax e Maior si candidano per gestire l'impianto del ponte rosso

1' di lettura
861
di Francesca Morici
francesca@viveremarche.it

greganti, tarsi e paradisi

Le tre società sportive Us pallavolo, Audax calcio e Maior basket hanno firmato un accordo che le unisce in un progetto per la gestione dell'impianto sportivo del ponte rosso.

I termini del bando per la gestione biennale della struttura sono scaduti e l'apertura delle buste è prevista per mercoledì mattina alle ore 10.

"Us pallavolo ha già gestito la struttura per due anni, nel biennio 2002-2003, dimostrando competenza e spirito di iniziativa, - ha detto Roberto Paradisi, direttore tecnico dell'Us - l'accordo trovato da tre importanti realtà sportive senigalliesi per gestire un impianto di grandi tradizioni è un fatto storico".

"La cordata, che unisce società che si occupano di sport differenti, vuole interrompere il monopolio nella gestione degli impianti sportivi cittadini e garantire il pluralismo sportivo a Senigallia" - ha sottolineato Fulvio Greganti, presidente dell'Us pallavolo, società capofila del progetto che conta 230 tesserati, 400 quelli della Maior basket e 230 quelli dell'Audax.


Il progetto prevede oltre a corsi di avviamento al basket, alla pallavolo ed al calcio a 5, anche corsi di beach volley, di arti marziali con un'esibizione a carettere nazionale estiva, corsi teorici di vela, di scacchi e burraco ed una ludoteca estiva. "L'obiettivo è quello di creare un villaggio dello sport sul lungomare" - ha aggiunto Paradisi.

"Ci siamo uniti per far crescere una realtà polivalente, abbiamo bisogno di strutture aperte tutto l'anno non solo per l'attività agonistica ma anche per avviare i giovani alla pratica sportiva" - hanno detto Stefano Catalani, presidente della Maior basket, e Tiziano Tarsi, presidente dell'Audax.






greganti, tarsi e paradisi

Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2010 alle 18:55 sul giornale del 24 marzo 2010 - 861 letture