x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CULTURA
comunicato stampa

Auditorium S. Rocco: terzo incontro del ciclo di lezioni \'Porti, vie d\'acqua e commercio\'

2' di lettura
594
da Italia Nostra - Senigallia

Sabato prossimo 20 marzo alle ore 17,30 presso l’auditorium di S. Rocco di Senigallia avrà luogo il terzo incontro del ciclo di lezioni sul tema “Porti, vie d’acqua e commerci nell’alto adriatico dall’antichità all’età moderna”.

La lezione avrà per oggetto Il “sistema” romano: traffici commerciali e vie d’acqua e sarà tenuta dal prof. Giuseppe Lepore, docente di Archeologia Greca e Romana presso l’Università di Bologna, coordinatore degli scavi della città romana di Suasa e direttore delle ricerche nella chiesa altomedievale di S. Maria in Portuno presso Corinaldo. L’argomento prende spunto da un passo dello storico romano Plinio il Vecchio, il quale riferisce che un tipo particolare di imbarcazione arrivava a Pesaro e Ancona provenendo dalle Alpi e utilizzando il corso del Po, poi il porto di Ravenna e di lì, costeggiando la terraferma toccava Rimini, Pesaro, Fano etc...


Il passo è un po’ la chiave di lettura per scoprire l\'importanza dei porti fluviali del litorale marchigiano, i quali sono in grado di garantire il trasporto di merci anche pesanti e ingombranti e favoriscono lo smercio nell\'entroterra, saldandosi alla ben nota viabilità terrestre dei diverticoli della Flaminia, della via Picena. In sostanza in età romana si struttura un \"sistema\" in cui porto fluviale, viabilità fluviale e viabilità terrestre si integrano perfettamente e creano un reticolo di comunicazioni che costituiscono la nervatura della stessa organizzazione amministrativa e militare.


l ciclo di lezioni è organizzato dal Comune di Senigallia e dal Dipartimento di Archeologia dell\'Università di Bologna, con la collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, di Italia Nostra e dell\'Archeoclub di Senigallia, e traggono ispirazione dai recenti lavori di risistemazione nel Porto di Senigallia: ogni conferenza, infatti, avrà come obiettivo la messa a punto di una serie di temi collegati alla \"proiezione marina\" della città di Senigallia e, più in generale, della navigazione antica, delle infrastrutture portuali, ma anche dei commerci e degli aspetti economici dei traffici che dovevano avvenire nell\'Adriatico nell\'antichità.



Scarica il pdf Conferenza Porti


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2010 alle 15:50 sul giornale del 19 marzo 2010 - 594 letture