x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Marcellini: \'Il malato al centro dell’azione sanitaria, educare al rispetto delle regole\'

2' di lettura
1790
da Comitato elettorale
per Massimo Marcellini sindaco

massimo marcellini

Senigallia città della salute e sicura per i cittadini. Massimo Marcellini medico e candidato a sindaco per le liste “Insieme per Senigallia” e “Progetto Giovani” definisce la salute come bene primario puntando alla prevenzione sanitaria globale, alla tutela della disabilità e al sostegno ai bisogni (anziani, dipendenze patologiche, non autosufficienti).

Altro passaggio fondamentale per la sanità cittadina è il potenziamento dell’ospedale, una “drastica riduzione delle liste di attesa, la meritocrazia e “la creazione dell’Hospice, una struttura di accoglienza dei malati in fase avanzata di malattia come sostegno alle famiglie. Intendiamo l’ospedale e le strutture sanitarie non solo luogo di cura ma di condivisione dei bisogni: il cittadini (operatori e volontari delle associazioni) accanto al cittadino per sostenere i bisogni delle persone che necessitano di assistenza socio-sanitaria”.

Necessario anche potenziare l’attività delle associazioni (Clown, Andos, Avis, Avulss, Unitalsi, Aos, Acli, Croce Rossa) creando un coordinamento che renda ancora più efficaci le loro azioni. Marcellini pensa anche alla riorganizzazione dei “Servizi Sociali nei modi e nelle forme che dovranno essere studiate e valutate anche in riferimento ad eventuali nuove direttive regionali”, di “istituire la “Banca del baratto del farmaco”e di fornire un contributo per l’acquisto dei farmaci in assistenza alle persone con reddito minimo”. Prevenzione è anche “eseguire la mappatura dei siti contenenti amianto e fornire un sostegno economico ai privati per la bonifica, anche mediante la costituzione di un deposito comunale. Educare per non sanzionare il primo step per la sicurezza.

“Intendiamo promuovere campagne di sensibilizzazione e di formazione alla sicurezza, al rispetto degli altri e della cosa pubblica, in collaborazione con le scuole e potenziare le misure di controllo del territorio con particolare attenzione alla microcriminalità”. Il candidato a sindaco e le liste che lo sostengono propongono la “riorganizzazione del servizio della Polizia Municipale in modo da ridurre le incombenze amministrative e potenziare la figura del vigile di quartiere e studiare il coordinamento e la fattibilità dei piani di intervento nelle emergenze delle calamità naturali, informandone prontamente la cittadinanza.

Insieme per Senigallia


massimo marcellini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2010 alle 13:26 sul giornale del 17 marzo 2010 - 1790 letture