x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Perticari ospiterà anche l’opzione economico sociale

3' di lettura
708

dal Liceo Classico "G. Perticari"
www.liceoperticari.gov.it/


perticari

Dal 1° settembre 2010 entra in vigore la riforma della scuola superiore della quale si è molto parlato in riferimento agli aspetti economici finanziari e alle scelte politiche in merito alla spesa sociale per l’istruzione.

Spesso nel dibattito è stato trascurata l’effettiva riorganizzazione portata dalla riforma nell’ordinamento scolastico in merito alla quale il Liceo Perticari di Senigallia ritiene opportuno fornire alcune informazioni alle famiglie. La riforma prevede la costituzione di 6 licei (classico, scientifico, linguistico, delle scienze umane, musicale coreutico ed artistico): il riordino supera così la frammentazione degli indirizzi ordinari e sperimentali (oltre 500) Il segno distintivo dei licei rimane una formazione di base ampia, utile ad acquisire le conoscenze, le abilità e le competenze adeguate a leggere e interpretare la realtà con atteggiamento critico, razionale, ma anche creativo e progettuale; una preparazione propedeutica alla continuazione degli studi in qualunque facoltà universitaria e idonea a favorire l’ingresso nel mondo del lavoro.


Il Liceo Perticari di Senigallia sarà sede dei corsi di Liceo Classico e Liceo delle Scienze Umane e, relativamente a quest’ultimo ospiterà anche l’opzione Economico Sociale. Il nuovo Liceo Classico così come il Liceo delle Scienze Umane si pongono come fortemente innovativi rispetto a quanto previsto dal precedente ordinamento (risalente addirittura al 1922/23) ma di fatto sono molto vicini all\'organizzazione già attuata dal Liceo Perticari che, seguendo le sperimentazioni previste dal Piano nazionale per l’informatica e dal progetto Brocca, aveva già arricchito la propria offerta formativa. Il Liceo Classico Perticari trova nei programmi previsti dalla riforma la conferma della felice intuizione operata potenziando l’insegnamento della lingua straniera e della matematica al fine di fornire agli studenti strumenti adatti per un’interpretazione “a 360°” della realtà volta a fornire una preparazione completa e la capacità di coniugare il pensiero scientifico all’interno di una dimensione umanistica. Analogamente il Liceo delle Scienze Umane si pone in continuità con quella che a Senigallia era stata l’esperienza del Liceo Socio-Psico- Pedagogico, esperienza nata per portare avanti la grande tradizione del già Istituto Magistrale ”Marinelli” rapportandola con una realtà nella quale la valenza delle scienze umane trascende dalla semplice applicazione nelle professioni coinvolgenti la didattica per diventare comprensione della varietà della realtà sociale, con particolare attenzione ai fenomeni educativi e ai processi formativi ed ai servizi alla persona, senza trascurare il possesso delle principali metodologie relazionali e comunicative anche in ambito interculturale.


Nel nuovo assetto previsto dalla riforma, e tutto in equilibrio fra tradizione e innovazione, spicca per i futuri studenti del Liceo Perticari la possibilità di scegliere, in alternativa ai piani di studio ordinari del Liceo delle Scienze Umane, un percorso opzionale, che non prevede lo studio del latino: si tratta, del Liceo Economico-Sociale nel quale si studieranno due lingue straniere e verrà rafforzato il nucleo delle discipline economia e diritto. Questo nuovo corso di studi prevede la comprensione dei caratteri dell’economia e del diritto che disciplinano la convivenza sociale; si propone di utilizzare le prospettive filosofiche, storico-geografiche e scientifiche nello studio dei fenomeni internazionali, nazionali, locali e, in sintesi, il saper identificare il legame esistente tra i fenomeni culturali, economici e sociali e le istituzioni politiche, sia in relazione alla dimensione nazionale ed europea sia in rapporto a quella mondiale. L’opzione Economico Sociale del liceo delle scienze umane nasce così con l’ambiziosa aspirazione di coniugare la cultura liceale con la conoscenza della realtà nei suoi meccanismi economici e sociali e quindi di costituire un bagaglio formativo di grande spessore per cittadini maturi e consapevoli e, al contempo, aprirsi verso un futuro professionale che spazi dallo studio delle lingue a quello dell’economia (con attenzione al mondo delle aziende ed alle applicazioni in ambito di marketing e pubblicità), del diritto e delle scienze diplomatiche.



perticari

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2010 alle 17:46 sul giornale del 17 marzo 2010 - 708 letture