x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Turchi (PD) risponde a Torreggiani sulla candidatura di Guzzonato

2' di lettura
4299
da Lorenzo Turchi
Partito Democratico

elezioni

Dott. Torreggiani,
sono ormai mesi che inondi le caselle postali di molte persone serie, con le tue rivoltanti considerazioni pseudo politiche, che in realtà non sono altro che rigurgiti di fiele, provocati dal livore, dall\'invidia, dal malanimo verso persone che, invece, godono di considerazione, stima e consenso da larghissimi strati della città e non solo, e che, semmai, hanno il solo \"torto\" di non aver dato corda alla tua tanto smisurata quanto ingiustificata ambizione.

Nè io, nè altri amici, fino ad ora, abbiamo voluto replicare, perché evidentemente non è nemmeno meritevole della dignità di una risposta, ma nella \"lettera aperta\" che hai scritto a Michele Guzzonato hai superato ogni limite di spregevolezza che accettarla tacitamente, senza ribellarsi con sdegno, sarebbe un\'meschinità pari alla tua.

Non entro nel merito delle tue meschine argomentazioni: non posso e non voglio scadere al tuo livello! PERFINO LA DATA E\' SBAGLIATA (e questo la dice lunga).

Non una riga di considerazioni politico-amministrative; non una parola sulla incontestabile crescita della città; non un aggettivo sullo straordinario successo di tante manifestazioni turistiche, dove tu, pur provando, hai sempre fallito!

Solo basse insinuazioni e volgari interpretazioni di una storia politica che comunque è stata sempre trasparente, vissuta alla luce del sole, senza quel tramare nell\'ombra che invece, da qualche tempo, è diventata la tua specialità.

Ma, a te, che parli di \"fedeltà alle idee e ad una esperienza (quella dei cattolici democratici impegnati in politica)\" e poi sostieni la candidatura a sindaco di Roberto Mancini; a te che sparli del Partito Democratico, dal quale sei uscito solo perché non eletto alla carica di coordinatore della sezione del centro storico, dove ti eri puntualmente candidato; a te che parli di \"incapacità di fare politica\", quando tu sei rimasto solo, senza nemmeno un cane attorno; a te che non sei più capace di parlare \"a favore\" di qualcuno o qualcosa, ma solo \"contro\", solo di distruggere e non costruire, a te, dal più profondo del cuore e con tutta la forza di cui dispongo, ti urlo VERGOGNATI!


elezioni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2010 alle 15:46 sul giornale del 16 marzo 2010 - 4299 letture