x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPORT
articolo

Basket: la Goldengas vince ancora e torna seconda

3' di lettura
1155
di Andrea Pongetti
redazione@viveresenigallia.it

paolo regini

Civitanova fa soffrire i biancorossi, che però vincono ancora (91-88) e appaiono Chieti alla piazza d\'onore.

Terza vittoria consecutiva per la Goldengas, che batte nel derby Civitanova 91-88 e torna seconda in classifica appaiando il Chieti.

La squadra abruzzese sarà l\'avversario dei biancorossi nella prossima sfida di campionato: un vero e proprio spareggio per la piazza d\'onore.


Successo sofferto per la squadra di Regini (foto, ex di turno), alla vittoria interna stagionale meno netta: ma non può essere sempre una passeggiata d\'altronde contro ogni avversario, specie contro un Civitanova che nel girone di ritorno aveva quasi sempre vinto e che ha dimostrato, pur senza l\'ex Berdini e con Tessitore utilizzato soltanto per 9 minuti, di meritare i play-off, ormai vicinissimi.

Nella Goldengas come sempre mancava Monticelli, che tra qualche settimana potrà comunque rientrare in campo.



Ospiti avanti 23-19 al termine dei primi 10\', ma poi nel secondo periodo la Goldengas torna il solito rullo (30-13 il parziale della frazione) e vola al riposo lungo sul + 13 (49-36).


Ma stavolta non è tutto facile per la Regini band: gli ospiti si riavvicinano nella terza frazione, nella quale, pur con qualche patema, la formazione senigalliese mantiene 8 lunghezze di margine (68-60) che però non sono sufficienti perché nell\'ultimo periodo si riapre tutto.


Dal 72-65 Civitanova piazza un minibreak di 6-0 e torna a -1 (72-71 al 34\'); Senigallia sembra poter allungare di nuovo (77-71 al 35\') ma con Torresi (ottimo, 25 in valutazione) e Perini, gli ospiti fanno di nuovo sentire il proprio fiato sul collo (77-75 al 36\').


La tripla di Gnaccarini (23 in valutazione ma il play poco dopo si fa male e non rientra) è ossigeno puro per la Goldengas (82-75 al 37\') così come quella di Penserini (87-80 al 39\') che però non basta per affossare definitivamente la squadra di Cervellini, che torna nell\'ultimo minuto due volte a -2 ma riesce soltanto a limitare la sconfitta al -3 finale, salvando la differenza canestri nel doppio confronto (all\'andata Civitanova vinse di 4): troppo poco per rendere triste Senigallia, ora a + 6 sui cugini e soprattutto vice-capolista.


Tabellino


GOLDENGAS SENIGALLIA 91:

Gnaccarini 22, Maddaloni 12, Penserini 15, Esposito 15, Pierantoni 6;

Papa ne, Calcatelli ne, Amici 13, Filippetti 6, Kosanovic 2.


All. Regini


NATURINO CIVITANOVA 88:

Sacripante 7, Torresi 25, Polidori 22, Sanlorenzo 14, Perini 11;

Tessitore 1, Paoletti ne, Ferraro ne, Puleo 8, Piccinini ne.


All. Cervellini


Arbitri: Crescenzo di San Bonifacio (Vr) e Garisto di Bussolengo (Vr)


Parziali: 19-23 49-36 68-60 91-88.



Classifica dopo 24 giornate su 30


Recanati 40

Senigallia 32

Chieti 32

Padova 30

Faenza 30

Bassano del Grappa 30

Civitanova 26

Budrio 24

Fossombrone 22

Torre de\' Passeri 20

Gualdo Tadino 16

Ravenna 16

Roncade 14

Ancona 4



paolo regini

Questo è un articolo pubblicato il 14-03-2010 alle 21:26 sul giornale del 15 marzo 2010 - 1155 letture