x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Ostra e Castelleone: iniziative del PD per le regionali di fine marzo

2' di lettura
717
da Emanuele Lodolini
segretario Pd prov. Ancona

emanuele lodolini

Il Segretario provinciale del Partito Democratico Emanuele Lodolini in tour elettorale per la provincia ieri ha toccato la valle del Misa partecipando ad incontri pubblici svolti a Ostra e Castelleone di Suasa.

“La macchina si sta scaldando in vista del rush finale e sono convinto che il motore darà la spinta ma serve ottimismo, fiducia - ha dichiarato il Segretario provinciale PD – aggiungendo che il PD deve essere combattivo dicendo che per noi le regionali sono elezioni locali ma se il PDL dovesse attaccarci dando valenza nazionale alla scadenza elettorale noi dobbiamo andare giù alla pari senza tirarci indietro e dicendo che a livello nazionale negli ultimo 9 anni la Destra ha governato ben 7 anni e i problemi non li ha risolti. Ad esempio sui temi dell\'immigrazione e della sicurezza. In questo campo, se non c\'è stato un miglioramento, la colpa è loro che governano”. E ancora “attaccare sulla Lega Nord: tende a posizioni che ci allontanano dall\'Europa e spesso è determinante per le politiche nazionali. La Lega è un partito fintamente del nord: è la Lega-Roma. E\' il più saldo garante del Governo romano, tutte le volte che nel Governo c\'è un problema serio, l\'aiuto viene da lì. Non possono fare tre parti in commedia dicendo ad esempio che l’acqua è un bene pubblico e poi votare un decreto per privatizzarla”.



“Noi in questa campagna elettorale parleremo delle Marche e dei marchigiani. La nostra è una Regione orgogliosa della propria storia, di una storia che ha visto governo locale, mondo del lavoro, sistema delle imprese, mondo della cultura, dell’Università e della ricerca, l’associazionismo ed il volontariato lavorare insieme, sapendo promuovere negli anni sviluppo ed equità sociale. Lo abbiamo visto recentemente nella condivisione della strategia anticrisi grazie alla quale la Regione Marche ha svolto una fondamentale azione in assenza di concrete politiche nazionali. Ora occorre una più incisiva azione riformista per costruire una comunità forte, sicura e solidale raccogliendo le energie più vitali della nostra società per tornare a crescere, continuando a declinare la “coesione sociale” anche come capacità di tenere insieme cittadini, istituzioni, territori, politica. Una più incisiva azione riformista per investire sulla competitività delle Marche, sulla qualità del nostro sistema produttivo, sull’innovazione, sulla green economy come fattore strategico nella competizione. Puntiamo alla sobrietà e trasparenza che passano per la riduzione dei costi della politica”.



emanuele lodolini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2010 alle 19:22 sul giornale del 08 marzo 2010 - 717 letture