x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Barbara: progetto per il Centro di Aggregazione Giovanile estivo

2' di lettura
731
dal Comune di Barbara
www.comune.barbara.an.it

barbara

È in attesa di approvazione, da parte della Regione, il progetto del Comune di Barbara di dotare il proprio Centro di Aggregazione Giovanile di un tornio elettrico e di un forno per la cottura delle creazioni in creta.

Da diversi anni esiste a Barbara un Centro di Aggregazione Giovanile, che nel periodo estivo coinvolge i ragazzi della scuola primaria e secondaria di I grado e altri adolescenti, sotto la guida dell’insegnate maestra d’arte Luciana Crescentini; vengono svolti laboratori di decoupage, pittura, cucito, tessile. Negli ultimi due anni inoltre è stata aggiunta la lavorazione manuale della creta, creando particolari in ceramica. Visto l’interessamento dei ragazzi a proseguire e vista la collaborazione del ceramista Giacomo Bonifazi di Fratterosa, s’intendono aumentare ed allargare le esperienze che contribuiscano alla crescita formativa dei giovani del luogo, in particolare mettendo a disposizione un tornio elettrico ed altri manuali, per creare oggetti particolari, e un forno per la cottura delle creazioni in creta.



Il progetto di integrare il nostro Centro di Aggregazione Giovanile con tali strumenti favorirebbe l’aggregazione e la socializzazione di persone in diverse fasce d’età, contribuendo a tenerle lontane da devianze e dipendenze varie, stimolerebbe la creatività e la manualità e favorirebbe il contatto con materiali naturali (creta, argilla), consentendo ai ragazzi di tornare a “sporcarsi” le mani. Confidando che il progetto presentato possa trovare un riscontro positivo da parte dell’ente regionale, che lo finanzierebbe per l’80% dei costi, ci sembra opportuno ricordare che la produzione di particolari in ceramica era un’attività ben avviata a Barbara a fine Ottocento - inizi Novecento: la bottega artigianale del Sig. Pasqualini contribuiva al prestigio del nostro territorio, in quanto i particolari venivano esportati in tutta Italia.



barbara

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2010 alle 16:45 sul giornale del 03 marzo 2010 - 731 letture