I problemi del Vallone al centro dell\'incontro con Gazzetti

2' di lettura Senigallia 24/01/2010 - Nell’incontro di venerdì 22 tra il candidato Sindaco Gazzetti e gli abitanti del Vallone si è parlato certamente dei problemi più importanti della frazione che non sono stati risolti in questi cinque anni.

Tra gli altri, quelli più sentiti sono la mancanza di una farmacia che possa servire un territorio costituito da più frazioni che ne sono sprovviste, tenendo conto di una popolazione che conta tra i suoi componenti molte persone anziane; la mancanza di un ufficio postale che viene considerato un servizio essenziale sempre a favore, in modo particolare, di quel segmento di popolazione che non sempre è in grado di raggiungere altre sedi per poter svolgere i propri servizi; la sistemazione delle strade interne alla frazione che da tempo immemorabile sono state private di un qualsiasi intervento manutentivo da parte del Comune; la scelta di realizzare una rotatoria alla confluenza della strada provinciale con quella che entra nel paese, provenendo da Senigallia, e non invece come sarebbe stato più utile, in considerazione dei molti incidenti anche mortali che vi avvengono, all’incrocio della provinciale con la strada della Chiusa.

Gazzetti, da parte sua, ha preso l’impegno di verificare la possibilità di dare soluzione a quei problemi e per quanto riguarda la farmacia e l’ufficio postale, in modo particolare, ha proposto in alternativa, nel caso si dimostrassero impossibili le soluzioni principali, lo sportello farmaceutico in collaborazione con il medico di famiglia e il farmacista nel cui territorio di competenza ricade il Vallone, e l’ufficio postale mobile che le Poste dovrebbero organizzare per raggiungere quelle frazioni che ne sono sprovviste. Si è preso atto poi che non è esistito e non esiste una vera strategia della Amministrazione comunale uscente nei confronti non solo del Vallone ma di tutte le frazioni perché è stato verificato che nelle linee programmatiche di mandato del Sindaco per il quinquennio 2005/2010, l’intero comparto delle frazioni viene trattato in cinque righe a pag. 38 su un totale di 48 pagine, e ciò che è più grave scompaiono quasi completamente dagli investimenti approvati in Consiglio Comunale per il triennio 2010/2012. Niente a Vallone, Sant’angelo, Roncitelli, Scapezzano, Borgo Bicchia, Bettolelle, Borgo Passera ecc.. Vi sono dentro solo Cesano, Marzocca e Montignano per lo più per alcuni investimenti in opere di urbanizzazione secondaria.

In conclusione Gazzetti ha auspicato la fine di quel tempo in cui i cittadini votavano per puro senso di appartenenza e subentri invece il tempo della consapevolezza nel quale tutti gli Amministratori sono bravi fino alla prova dei fatti, dopodiché chiunque può essere mandato a casa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2010 alle 16:34 sul giornale del 25 gennaio 2010 - 1139 letture

In questo articolo si parla di udc, senigallia, primo gazzetti, amministrative 2010, Lista Civica Gazzetti, lista civica primo gazzetti





logoEV