Calcio: Vigor, termina in parità il derby con la Jesina

alessandro smerilli Senigallia 16/12/2009 - Nel turno infrasettimanale del campionato di Eccellenza, valevole per la 18° giornata, la Vigor Senigallia conquista un punto in classifica grazie al pareggio contro la Jesina, 1-1.

Allo stadio Bianchelli di Senigallia, il derby tra Vigor Senigallia e Jesina, iniziato con una prima frazione di gioco alla pari tra le due formazioni, è terminato con un pareggio che tuttosommato rispecchia l\'andamento anche della seconda frazione di gioco. Una seconda frazione in cui le due squadre si sono esposte maggiormente, spingendosi in avanti e creando diverse occasioni. Unico rammarico, per entrambi gli allenatori, l\'unico punto conquistato in classifica, nel derby in cui a proprio parere la propria formazione meritava qualcosa in più.

La prima frazione di gioco del derby tra Vigor Senigallia e Jesina è stata equilibrata. Le due formazioni hanno giocato molto in difesa, con forze pare e senza farsi male. Due le occasioni da entrambe le parti. Al 6\' è subito la Jesina in avanti con un pallone sulla sinistra dell\'area piccola avversaria ma nessun giocatore ospite riesce a recuperare il pallone.

Al 19\' e al 24\' risponde la Vigor Senigallia con Candelaresi e Caprini ma a causa di un tiro debole e della difficoltà a centrare lo specchio della porta, nulla di fatto. Il risultato resta invariato. Intanto, al 22\' Simoncelli su calcio di punizione tenta di sorprendere Petrini che in tuffo salva. Ultima occasione per la formazione locale al 38\' su combinazione di passaggi tra Pesaresi e Mosca ma, alla fine, il tiro debole di Pesaresi non crea difficoltà all\'estremo difensore biancorosso. Finisce così a reti inviolate la prima frazione di gioco.

Nella ripresa, le due formazioni tornano in campo con uno spirito diverso, più decisi a portare a casa la posta in palio. Escono e creano molte più occasioni.

Già nei primi minuti di gioco, la Jesina ha diverse possibilità di passare in vantaggio con Simoncelli e Marcoaldo. Nulla di fatto. Stessa sorte per il calcio d\'angolo della Jesina. Strappini spizza ma Petrini respinge in area dove la difesa rossoblù riesce in qualche modo a spazzare via.

Giunti al 23\', sul risultato invariato, è occasione vera per la Vigor Senigallia. Rizzotto, su calcio di punizione di Paniconi, di testa non riesce a colpire il pallone e ad insaccare. Dunque nulla di fatto per entrambe le formazioni, nonostante le occasioni create per passare in vantaggio.

Un vantaggio sfiorato al 24\' dai biancorossi con Strappini da fuori area. Alto sopra la traversa. Neanche un minuto dopo arriva la replica della formazione locale con Pesaresi. Supera gli avversari, solo in area viene affondato davanti alla porta. I rossoblù ed i suoi sostenitori reclamano il rigore che, secondo il signor Pompei di Pesaro, non c\'è. Gli undici di mister Favi protestano e Paniconi riceve il cartellino giallo.

Al 31\' ancora i rossoblù in avanti con Smerilli, il nuovo acquisto della Vigor prova il pallonetto per sorprendere Argentati ma l\'azione sfuma. Ne consegue così la ripartenza della Jesina che al 34\' passa in vantaggio. Calcio d\'angolo di Strappini in area e Focante di testa insacca.

La formazione locale, in svantaggio nonostante le occasioni create nella ripresa di gioco, non si abbatte e non si sfalda. Torna subito alla carica in cerca del pareggio. Un pareggio che tarda ad arrivare rispetto alle azioni. Al 38\' Pesaresi in area non arriva a colpire un pallone già dentro la porta avversaria, e al 39\' sempre il numero 9 rossoblù ruba il pallone agli avversari, crossa ma la difesa riesce a spazzare via.

Occasioni quindi di recuperare il risultato per la Vigor che, forse anche con un po\' di sfortuna, non riesce ad insaccare. Rete segnata invece al 41\' dal neo-acquisto Smerilli che, avendo l\'estremo difensore biancorosso attaccato ed insicuro, con un colpo di testa all\'indietro regala ai compagni un punto in classifica. Termina così il derby tra Vigor Senigallia e Jesina. Risultato finale 1-1 meritato da ambodue le squadre.

VIGOR SENIGALLIA: Petrini, Giraldi, Rizzotto, Guerra, Fraboni (38\'st Morganti), Mosca, Caprini (41\'pt Paniconi), Candelaresi (17\' Giorgini), Pesaresi, Savelli, Smerilli. (A disp: Moscatelli, Giorgini, Tantuccio, Morganti, Cercaci, Paniconi, Nacciariti).All. Favi

JESINA: Argentati, Lucarini, Rossi (46\' Marini), Focante, Alessandrini, Strappini, Pelliccioni (10\'st Zancocchia), Sebastianelli, Marcoaldi, Simoncelli, Bediako (33\'st Santoni). (A disp: Callimaci, Federici, Altini, Marini, Zancocchia, Frulla, Santoni). All. Fenucci

ARBITRO: Pompei di Pesaro

MARCATORI: 34\'st Focante, 41\'st Smerilli

NOTE: Ammoniti: Giraldi (V), Candelaresi (V), Guerra (V), Bediako (J), Paniconi (V), Savelli (V), Mosca (V). Angoli: 4-7. Spettatori: 300 circa.

Gli altri risultati della 18° giornata del campionato di Eccellenza:

Biagio Nazzaro - U.S. Sambenedettese 0 - 2

Fermana - Urbino 1 - 0

Grottammare - Castelfrettese 2 - 0

Montegranaro - Fulgor Maceratese 2 - 0

Piano San Lazzaro - Cingolana 1 - 1

Real Metauro - Tolentino 2 - 0

Urbania - Fortitudo Fabriano 2 - 0

Vigor Senigallia - Jesina 1 - 1

Vis Macerata - Montegiorgio 1 - 2

Vis Pesaro - Osimana 0 - 0

Prossimo turno (20/12/09):

Castelfrettese - Vis Pesaro

Cingolana - Real Metauro

Fortitudo Fabriano - Montegranaro

Fulgor Maceratese - Piano San Lazzaro

Jesina - Vis Macerata

Montegiorgio - Fermana

Osimana - Biagio Nazzaro

Tolentino - Vigor Senigallia

U.S. Sambenedettese - Urbania

Urbino - Grottammare

Classifica:

Urbania 37

Vis Pesaro 35

U.S. Sambenedettese 35

Piano San Lazzaro 32

Fermana 31

Jesina 30

Montegranaro 26

Montegiorgio 26

Real Metauro 26

Grottammare 24

Fortitudo Fabriano 23

Fulgor Maceratese 22

Biagio Nazzaro 21

Castelfrettese 19

Cingolana 18

Tolentino 18

Vis Macerata 15

Urbino 15

Vigor Senigallia 13

Osimana 13






Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2009 alle 18:42 sul giornale del 17 dicembre 2009 - 1192 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, vigor senigallia, Jesina, Sudani Alice Scarpini, campionato di eccellenza, alessandro smerilli





logoEV