PdL: solidarietà al presidente Berlusconi

2' di lettura Senigallia 15/12/2009 - Il Gruppo Consiliare PdL ed il Coordinamento Comunale del PdL di Senigallia sentono la necessità di condannare fermamente la violenta aggressione compiuta Domenica nei confronti del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Non possiamo che augurare al Presidente Berlusconi, eletto dalla stragrande maggioranza degli italiani, una pronta guarigione. Il Gruppo Consiliare ed il Coordinamento Comunale hanno inviato un messaggio di vicinanza e solidarietà al Presidente del Consiglio, in segno di vicinanza e deplorazione della violenza come arma politica, purtroppo fomentata da troppi e troppo loquaci cattivi maestri della politica e della vita stessa. Ormai il livello dello scontro politico ha assunto un grado insopportabile, per chi come noi, profondamente convinti nei valori di libertà, democrazia e tolleranza reciproca, abbiamo sempre rispettato, pur nella differenza e nella vivacità del dibattito politico, le opinioni altrui, figuriamoci l’incolumità personale.



Oggi, si deve constatare amaramente, vi sono sempre più diffuse frange estreme dello schieramento politico, particolarmente in alcune aree della sinistra, che fanno della violenza verbale e fisica, la loro arma preferita. Oltre a condannare tali gesti, ci auguriamo che chi si professa moderato specie dell’area di centro, sappia proporsi, candidarsi e costruire progetti politici, allontanandosi da alleanze politico elettorali che prevedono una vicinanza a frange estreme che usano metodi antidemocratici. Le vicende politiche locali e nazionali, dimostrano che le alleanze elettorali con le frange estreme, portano poi alla difficoltà del governare e dell’esporre le proprie ragioni, specialmente se tali alleanze uniscono i portatori di ideali cattolici, moderati e sinceramente riformisti, a parti politiche estreme.



Deploriamo pertanto situazioni nelle quali sui siti internet si esprime la volontà di distruggere fisicamente l’avversario e si esalta la violenza, deploriamo ogni forma di impedimento all’espressione delle proprie ragioni, rinnoviamo l’invito a contrapporre idee politiche a idee politiche e a combattere sul terreno dei progetti e delle proposte amministrative.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2009 alle 16:39 sul giornale del 16 dicembre 2009 - 6113 letture

In questo articolo si parla di politica, Silvio Berlusconi, Gruppo consiliare PdL





logoEV