Corinaldo: il Popolo delle Libertà dice no alla centrale

giacomo bugaro 1' di lettura 02/12/2009 - Il popolo della Libertà dice no alla centrale di Corinaldo e porta la sua proposta alla prossima Assemblea Generale.

Alla prossima conferenza dei capigruppo chiederò l’iscrizione al primo punto dell’Ordine del Giorno della prossima seduta dell’Assemblea Regionale, della mozione che depositerò nella giornata di domani controfirmata anche dal collega Giannotti ed aperta al contributo di tutti i Consiglieri Regionali, circa la richiesta di diniego, da parte della Regione Marche, sulla realizzazione di una nuova centrale nel Comune di Corinaldo.


L’urgenza circa l’espressione da parte dell’Assemblea Regionale, è motivata dal fatto che le osservazioni al progetto, presentato dalla Edison al Ministero dell’Ambiente, scadono il prossimo 15 dicembre. Personalmente e tutto il mio Partito non siamo contro le centrali ma queste devono essere realizzate con modalità ed in luoghi conformi ed adatti ad ospitare siti così particolari come questi. Il Comune di Corinaldo ospita già un’imponente discarica che riceve in deroga l’immondizia di 35 Comuni della nostra Provincia e quindi ha già nel suo territorio un “ impianto ad alto rischio ambientale ”.


Voler ulteriormente gravare su una zona come quella corinaldese con un altro sito del genere è fuori da ogni logica anche in ragione della presenza dei noti scavi archeologici e senza dimenticare che il Comune di Corinaldo è stato più volte premiato come uno dei borghi più belli d’Italia e d’Europa. Questo complesso di ragioni ci portano ad esprimere il parere contrario che mi auguro trovi un largo consenso in seno all’Assemblea Regionale.


da Giacomo Bugaro
consigliere regionale Forza Italia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2009 alle 15:54 sul giornale del 03 dicembre 2009 - 1445 letture

In questo articolo si parla di attualità, forza italia, corinaldo, giacomo bugaro, Popolo delle Libertà, centrale turbogas