Corinaldo: anche la Cia dice no alla Turbogas

centrale 1' di lettura 02/12/2009 - Continua il susseguirsi di pareri negativi nei confronti della futura Centrale Elettrica a Turbogas di Corinaldo. Un No secco è arrivato dalla Cia di Ancona.

Secondo il presidente Evasio Sebastianelli la centrale “rischia di mettere a repentaglio la salute dei cittadini ed è dannosa per il territorio e per l\'ambiente”. Sebastianelli invita a \"stare dalla parte del buon senso\" e si dice diffidente nei confronti di un progetto \"che appare in netta controtendenza rispetto agli interessi del territorio e soprattutto non garantisce affatto la certezza per la salute dei cittadini\". Secondo la Cia, gli impatti inquinanti sarebbero notevoli: \"su queste basi non ci sembra che il progetto della turbogas non possa davvero essere praticabile. Per questo non faremo mancare il nostro appoggio alla cittadinanza e ai Comuni che sono contrari all\'impianto\".

No unanimità anche dal mondo politico. Dopo la decisione di Bugaro (Pdl) di presentare un documento alla prossima seduta dell\'Assemblea legislativa delle Marche, pure il Partito Democratico di Ancona si dice contrario, sottolineando come “nessun procedimento di carattere amministrativo è stato avviato dagli uffici provinciali, nè dal Consorzio Zipa, di cui la Provincia di Ancona è socio maggioritario”. Una dichiarazione chiara che smentisce “quanti al di là di una comprensibile dialettica politica, hanno insinuato sospetti sulla scarsa attenzione della Provincia di Ancona”. Il Pd inoltre ha dato mandato alla giunta di attivare \"gli atti amministrativi necessari a rigettare la richiesta del gruppo Edison. Insieme agli altri gruppi consiliari del centrosinistra provinciale, il gruppo del PD è impegnato nel far esprimere al consiglio Provinciale, nelle prossima seduta, un pronunciamento di netta contrarietà alla realizzazione della centrale\".





Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2009 alle 23:46 sul giornale del 03 dicembre 2009 - 1497 letture

In questo articolo si parla di cia, riccardo silvi, corinaldo, centrale, centrale turbogas





logoEV
logoEV