Spacca a Senigallia per le regionali, assist anche a Mangialardi

gian mario spacca e maurizio mangialardi 3' di lettura Senigallia 29/11/2009 - Gian Mario Spacca fa il punto sui cinque anni di governo regionale “per” Senigallia. La campagna elettorale del governatore che si ripresenta alle elezioni il prossimo marzo con in “centrosinistra unito” ha fatto tappa sabato pomeriggio sulla spiaggia di velluto e il sindaco Luana Angeloni ha colto l\'assist per cedere virtualmente il testimone a Maurizio Mangialardi, candidato a sindaco del centro sinistra per il 2010.

Una battuta quella del primo cittadino uscente en passant durante i saluti introduttivi all\'assemblea pubblica che Spacca ha tenuto alle 16 all\'Auditorium San Rocco. “Senigallia va a braccetto con la Regione non solo per le azioni congiunte che in questi ultimi cinque anni sono state messe in campo per la nostra città -ha esordito la Angeloni- ma anche perchè i senigalliesi sono chiamati a votare per il rinnovo del governo cittadino. Senigallia e il governo regionale hanno fatto in questi anni un percorso politico comune che ha prodotto risultati importanti”. Di più il primo cittadino non poteva dire. A differenza di quanto avviene per la coalizione che sostiene Spacca, a Senigallia Rifondazione Comunista, ovviamente presente con il segretario cittadino Luigi Rebecchini, ha scelto di correre da sola candidato a sindaco Roberto Mancini. Al fianco di Gian Mario Spacca c\'erano tutti gli esponenti della sua coalizione. Da Palmiro Ucchielli, segretario del Pd, a Lidio Rocchi, del Psi, a Nando Salvioni dei Comunisti Italiani.

In platea tanti i volti i noti, dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali senigalliesi, ad imprenditori agli assessori comunali ai colleghi di giunta di Spacca tra cui Stefania Benatti. “Ho scelto un incontro informale con i cittadini di Senigallia per fare il punto sugli interventi svolti dalla Regione per la città in questi cinque anni e annunciare quelli che sono in programma per il futuro -ha esordito Spacca- comincio dalla sanità dove il finanziamento pro-capite per la zona 4 di Senigallia, di 1 milione e 770 mila euro, è superiore alla media regionale. Sono stati realizzati il nuovo pronto soccorso e la Rsa di Corinaldo mentre saranno realizzate presto le nuove sale parto a Ostetricia e completato il nuovo monoblocco”.

L\'impegno di Spacca per la spiaggia di velluto non dimentica il turismo, settore trainante dell\'economia cittadina, che deve essere potenziato sulla scia di quanto avvenuto con finanziamenti che hanno permesso “il recupero della Rotonda a Mare e il restauro di Palazzo Baviera”. Se una settimana fa Spacca ha preso parte all\'inaugurazione del nuovo porto, finanziato per un totale di oltre 12 milioni di euro, tutti i riflettori sono puntati sulla realizzazione della maxi infrastruttura viaria con cantieri previsti per i prossimi quattro anni. Le due bretelle complanari, parallele all\'autostrada, realizzate contestualmente alla terza corsia dell\'A14. “A Senigallia – ha annunciato Spacca – saranno realizzati anche 42 km di fibra ottica per la copertura a banda larga”, rispondendo alle richieste degli imprenditori del territorio che necessitano di innovazione tecnologica.







Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2009 alle 16:39 sul giornale del 30 novembre 2009 - 4219 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica





logoEV