Pdl: per rilanciare il commercio nel centro tariffa gratis per la prima ora di parcheggio

parcheggi a pagamento 3' di lettura Senigallia 26/11/2009 - \"Il Popolo della Libertà ha sempre contestato la politica avviata dall’amministrazione comunale ed in particolare dall’assessore alla mobilità o per meglio dire all’immobilismo ed alla staticità, Simone Ceresoni, in materia di traffico e sosta nelle aree del centro storico\".

Se da un alto è assodato che il centro storico pedonalizzato è un bene per operatori commerciali e per i cittadini tutti che possono così usufruire di strade sgombre da auto e da pericoli connessi al traffico veicolare, dall’altro una buona ed avveduta amministrazione dovrebbe garantire il più possibile in alcune aree e strade la possibilità di una sosta, il meno gravosa possibile se non del tutto gratuita dal punto di vista economico. Invece, uno dei tratti salienti dell’azione amministrativa della giunta Angeloni è stata proprio quella di bloccare del tutto il traffico in alcune vie estendendo sempre più le aree a traffico limitato o pedonali e dall’altro di tassare in maniera vergognosa la sosta in tutto il centro storico.



Partiti nel 2003 con alcune aree di sosta a pagamento, ormai non esiste strada del centro storico che non sia caratterizzata dalle temibili strisce blu e dagli agguerriti ausiliari del traffico addetti all’impietoso sanzionare delle infrazioni, anche quelle più banali. Tutto ciò, è ormai dato pacifico, influenza negativamente l’attrattività del centro storico. Pochi parcheggi e per giunta tutti a pagamento. E’ evidente che il settore maggiormente penalizzato da questa situazione sia proprio quello più tipico del centro storico della nostra città: il piccolo commercio al dettaglio. Non ci stancheremo mai di dire quanto già le politiche urbanistiche gestite dalla sinistra senigalliese abbiano inferto colpi fatali al commercio del centro storico.



Le tradizionali “botteghe” commerciali sono state l’una dopo l’altra costrette a chiudere inesorabilmente per mancanza di avventori, spinti inconsciamente ad affollare i vicinissimi mega centri commerciali che incalzano il centro storico della città. Infrastrutture, parcheggi, strade: tutto quello che l’amministrazione pubblica poteva fare per favorire tali strutture commerciali è stato fatto, mentre quali politiche realmente risolutive degli endemici problemi del centro cittadino sono stati compiuti? Di fatto nessuno, anzi il commercio oggi sarà ancor più penalizzato da un Piano Particolareggiato che soffocherà qualsiasi libera iniziativa commerciale , d’immagine e di marketing dei singoli negozi. Ecco è per questo motivo, per andare incontro alle esigenze più che legittime di una categoria in difficoltà, che ascoltate proprio le richieste avanzate pubblicamente dalle associazioni rappresentative del settore commercio, che il PDL ha presentato una mozione, che verrà discussa oggi in Consiglio Comunale, nella quale si chiede l’istituzione della così detta “sosta produttiva” ovvero un’ora di sosta gratis per chi usufruisce dei parcheggi a pagamento del centro storico.



Un sistema facilissimo da realizzare, che non comporterebbe gravi perdite economiche a carico del comune, che poi in verità ha dimostrato di non essere così solerte ed interessato ad incassare le entrate derivanti dalla sosta (si veda lo scandalo svelato alcuni mesi fa dall’opposizione dei mancati versamenti da parte del Consorzio Urbania che gestisce il servizio e del rinnovo della concessione a tale azienda). Nella mozione si chiede di provvedere in via d’urgenza ad istituire la sosta gratis per la prima ora nel periodo di dicembre – gennaio, quindi quello del Natale e dei successivi saldi, per poi verificare i risultati di tale sperimentazione ed eventualmente far si che tale provvedimento possa diventare definitivo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2009 alle 19:54 sul giornale del 27 novembre 2009 - 3548 letture

In questo articolo si parla di parcheggi, politica, parcheggi a pagamento, Gruppo consiliare PdL





logoEV
logoEV