statistiche accessi

Il Coordinamento difesa scuola pubblica torna in piazza

Scuola 1' di lettura Senigallia 20/11/2009 - Il Coordinamento difesa scuola pubblica di Senigallia torna in piazza sabato 21 novembre dalle ore 17 (corso 2 giugno all\'altezza della BNL) per raccogliere le firme in calce ad una petizione su sicurezza nelle scuole e qualità della didattica.

Obiettivo dell\'iniziativa è contrastare il sovraffollamento nelle aule delle scuole di ogni ordine e grado della nostra città. I livelli raggiunti con gli ultimi tagli del governo sono allarmanti: classi di 30 e più studenti stipati in aule che ne potrebbero contenere sì e no 20. Le leggi sulla sicurezza, che indicano come spazio minimo 1,80 metri quadri alle scuola dell\'infanzia e primaria, 1,96 metri quadri ad alunno, alle secondarie, non sono rispettate.



Ed è il colmo che il primo a non rispettare regole sulla sicurezza nei lughi di lavoro e studio sia il governo, nel caso il ministro dell\'istruzione e tutto l\'apparato istituzionale legato alla scuola. La petizione è rivolta ai dirigenti scolastici, agli enti locali proprietari degli immobili (comune e provincia), agli organi di controllo e vigilanza (vigili del fuoco, Asl): ognuno dovrà fare la sua parte per quanto di competenza e assumersi le proprie responsabilità! Siamo stanchi di piangere sulle vittime di disastri più o meno annunciati, siamo stanchi di una scuola costretta a lavorare in condizioni sempre più pietose e precarie. Siete tutti invitati a firmare!


da Coordinamento per la Difesa della Scuola Pubblica




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2009 alle 16:41 sul giornale del 21 novembre 2009 - 1077 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, Coordinamento per la Difesa della Scuola Pubblica





logoEV
logoEV
logoEV