Marcellini esce dal Pd, pronta una lista civica

Massimo Marcellini 1' di lettura Senigallia 18/11/2009 - Mancano solo i dettagli per l\'ufficialità, ma è solo questione di ore. E\' infatti prevista per questa mattina una conferenza stampa in cui l\'oncologo Massimo Marcellini annuncerà la rottura con il Partito Democratico e la candidatura a capo di una lista civica alle prossime elezioni comunali.

L\'aria di rottura fra il Pd e Marcellini era oramai evidente. Marcellini fino all\'ultimo è stato uno dei nomi più quotati fra gli sfidanti a Maurizio Mangialardi nelle primarie di coalizione. La sua uscita da giochi evidentemente ha creato una crepa insanabile fra il partito e il medico.

In una nota ufficiale si legge che Marcellini abbia maturato la decsione per \"per divergenze con colleghi di partito e, soprattutto, per l’arroganza dimostrata da parte di diversi personaggi del PD senigalliese\" La presentazione della candidatura di Marcellini e della sua lista civica è attesa per oggi in una conferenza stampa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2009 alle 22:52 sul giornale del 19 novembre 2009 - 7593 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, massimo marcellini, politica, amministrative 2010


Dr. Marcellini<br />
La stimo moltissimo come medico purtroppo mi stà deludendo con le varie manovre che stà effettuando in questi ultimi periodi.<br />
Con questo articolo conferma il pensiero di molte persone.<br />
In molti pensano che la sua candidatura serva solo ed esclusivamente ad acquisire voti per poi farli valere in cambio di una POLTRONA.<br />
Mi auguro di sbagliare.<br />
Nella speranza di non essere deluso attendo Aprile 2010 per vedere il risultato di queste dichiarazioni.<br />

E\' prioprio il contrario Utile. Se Marcellini avesse voluto una poltrona si sarebbe accodato a quanti stanno dando il loro appoggio a Mangialardi.<br />
Così invece si ritroverà a fare il consigliere di opposizione.

dragodargento <br />
La POLTRONA non è da consigliere..............<br />
Volpini ha fatto un articolo chiaro che non c\'erano poltrone per nessun candidato alle Primarie perdente.<br />
tempo al tempo.<br />
poi vedremo come andranno le cose............

La potrona di assessore Marcellini la prenderebbe solo se si apparentasse alla primarie.<br />
Personalmente sono certo che non lo farà. Ma come dici tu: poi vedremo come andranno le cose.

Si favoleggia che sia già stato pattuito che la sig.ra Paci otterrebbe comunque un assessorato.Spero di aver scritto correttamente.A volte ho qualche problema decisionale per l\'uso di condizionali e congiuntivi.Il contanuto di quello che ho scritto non cambia,cmq.

Cavolo, questa \"gara elettorale\" così piena di partecipanti rende la cosa interessante.<br />
Spero solo non sia \"coordinata\" da un qualche Ecclestone...

Con la mossa di Marcellini, proprio ora, alle Primarie di coalizione di Senigallia, vedremo lunghe file di votanti: molti dal centro ma anche da altre parti. L\'assedio di Troia è cominciato ed è a beneficio della Paci.<br />
<br />
OPPURE<br />
<br />
Con la mossa di Marcellini, proprio ora, alle Primarie di coalizione di Senigallia, NON vedremo MOLTI VOTANTI. L\'assedio di Troia è cominciato ed è a beneficio della Paci.<br />
<br />
Comunque, una campagna con 5 candidati la trovo alienante. Credo che mi dedicherò alle Belle Arti.<br />
<br />
Alberto

Ormai è evidente che la spinta al cambiamento, in varie espressioni, viene dal centro, inteso come luogo virtuale, che in passato è stato per certi versi anche un po\' malfamato, ma dove adesso si collocano diversi pensieri alternativi.<br />
In attesa che emergano (i pensieri del candidato in pectore), con un programma dettagliato e preciso, si può solo concludere: la concorrenza non ha mai fatto male a nessuno e vinca il migliore.<br />
Pace e bene.

da quello che ne so,se arroganza significa non sottocrivere anticipatamente eventuali spartizioni di assessorati e/o altri incarichi similari, gli arroganti non sono solo alcuni esponenti del PD ma anche dell\'IDV e di altri candidati a sindaco per il centrosinistra, considerato che, sempre da quello che ne so(Senigallia è piccola..... ci si conosce quasi tutti), ad uno ad uno costoro nelle settimane scorse sono stati avvicinati dal Marcellini per sondare possibili \"collaborazioni\" future.<br />
Evidentemente l\'esponente del PD (alias Marcellini) non avendo avuto, in questa esplorazione prelettorale, risposte soddisfacenti e rassicuranti ha deciso di mettersi in proprio: ONORE AL MERITO!<br />
<br />
IN BOCCA AL LUPO!

E\' ben evidente che la maggioranza, con tutte le sue fronde che appoggiarono le 2 candidature della zarina, non esiste più. Il marcio è venuto fuori e i fiancheggiatori di una certa politica, si sono ravveduti.<br />
<br />
L\'Angeloni è scomparsa, Mangialardi è il fantasma dell\'Angeloni... Ci sono possibilità che a Senigallia - forse - cambi qualcosa...

Cari signori, altro che consiglieri di opposizione. Il dr.Marcellini, dopo che sarà eletto consigliere di opposizione, tornerà prontamente all\'ovile (secondo me nell\'IDV: ha tutte le caratteristiche per entrarci).<br />
Spero solo che Mangialardi, se verrà eletto, farà un \"repulisti\" degno di nota nel partito. Perchè è giusto contestare e criticare, se non si è d\'accordo: è altresì vero, però, che l\'unità del partito, che questi signori sbandieravano pochi mesi orsono, va a farsi benedire in questo modo.<br />
Ma tanto tutti torneranno: ah, se torneranno. Cari Marcellini, Luzi Crivellini, Stefanelli...

Questa coalizione di centro sinistra senigalliese ha perso, continua a perdere e perderà sempre più pezzi; alcuni se ne vanno perchè schifiti da quanto Mangialardi and company hanno fatto alla città, altri per visibilità personale.<br />
Tra quelli che invece \"restano\" c\'è ogni giorno un litigio, che spesso è un litigio tra la base dei vari partiti: basta leggere i commenti qui su VS: Idv e Verdi litigano sempre tra loro e col Pd; il Pd come si vede perde sempre pezzi più importanti.<br />
Tutti però ci tengono a dire che stanno insieme, ora si sono aggiunti anche i socialisti, perchè sanno che da quella parte si può vincere.<br />
Rendete omaggio alla vostra intelligenza e siate coerenti con ciò che professate: non andati uniti, perchè voi siete tutto tranne che alleati sinceri.<br />
Il Pd abbia il coraggio di andare da solo e gli altri partitini abbiano la decenza di non svendersi per avere un consigliere comunale o un assessore: i consiglieri possono aversi anche all\'opposizione.<br />
Spero proprio che vinca Marcantoni, almeno a Senigallia si cambia!

Veramente Marcellini è andato a bussare a molte porte in questo periodo e visto che gli è stato risposto sempre picche ha gettato la tessera. Penso che il PD se ne farà molto volentieri una ragione!! :-)

Ho conosciuto il dottor Marcellini \"purtroppo\" per via del suo lavoro di oncologo, e visto la passione che mette in questo lavoro e che tipo di persona è, mi fà ridere che qualcuno possa dire che compie queste mosse \'politiche\' perchè vuole una poltrona.<br />

Tutti bravi ma davanti a tutto questo vorrei sapere quando si inizia anche a parlare di programmi?

Una cosa è il lavoro...in cui non credo si possa dire qualcosa a Marcellini, un\'altra è la politica. Purtroppo pare proprio che sia così... Ha preso la tessera all\'ultimo minuto, poi si voleva candidare alle primarie ma siccome non aveva abbastanza appoggi (e firme...) ha dovuto rinunciare e ora se ne esce con la lista civica. Uno che ha preso tessera del PD 4 mesi fa insomma un po\' ci doveva credere no? (anche se chi l\'ha mai visto nelle varie occasioni di partito?) E la sua lista civica quando sarà ora di ballottaggi e apparentamenti con chi andrà? con chi gli darà qualcosa, fosse pure la destra chissenefrega..! <br />
<br />
E\' un ottimo oncologo! Perché sottrarre tempo ai suoi pazienti che hanno così bisogno di lui?

Commento modificato il 19 novembre 2009

Questa idea che il PD sia una sorta di contrada di Bengodi <i>\"nella quale si legano le vigne con le salsicce e avevasi un\'oca a denaio e un papero giunta; ed eravi una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato, sopra la quale stavan genti che niuna altra cosa facevan che far maccheroni e raviuoli e cuocergli in brodo di capponi, e poi gli gittavan quindi giú, e chi piú ne pigliava piú se n\'aveva; e ivi presso correva un fiumicel di vernaccia, della migliore che mai si bevve, senza avervi entro gocciola d\'acqua\"</i> (Boccaccio; \"Decamerone\"), dove i comuni mortali straccioni e frustrati agognano spasmodicamente di entrare, la dice lunga sugli scopi di chi è rimasto a farne parte (eccezion fatta, naturalmente, per le persone serie e illuse che ancora sperano di cambiarlo \"dal di dentro! Ma loro non contano un piffero).

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento modificato il 19 novembre 2009

Con la DC c\'era la confessione; col PCI la pubblica ammenda, o come si chiamava (qualcuno me lo ricorda?). Per voi, invece, manco un timido \"mea culpa\"? Solo voi (quelli rimasti, che tra un po\' il tresette dovrete giocarlo col morto) siete gli Unti in possesso della Scienza Infusa, e tutti gli altri, feccia?

Mi fa sorridere che davanti a molte cose sbagliate e non condivisibili fatte dalla giunta Angeloni il centro destra pensa di poter contrapporre QUESTO centro destra.<br />
Questo Centro destra non ha mai fatto uno straccio di opposizione. Ieri sera in consiglio comunale erano in quattro gatti.<br />
Non hanno fatto opposizione sull\'Area Ex Sacelit.<br />
Non hanno fatto opposizione sulla Complanare.<br />
Non si sono opposti e ci mancherebbe alla speculazione edilizia.<br />
Hanno fatto qualche colpo di teatro fine a se steso solo su Palazzo Gherardi e sulle antenne di devastante potenza e pensano di poter tener testa a Mangialardi.<br />
Mi viene da ridere.<br />
Roberto Mancini prenderà più voti del centro destra che ora si affida addirittura alla Lega per tentare di risollevare le sue sorti.<br />
La destra nazionalista e patriottica che si allea con i secessionisti.<br />
Quando le idee non contano un cazzo......<br />

Secondo me la scelta di una ulteriore lista civica finisce per fare il gioco di Mangialardi. Credo che Marcellini, con gli altri dovrebbero rinforzare Mancini o(nel caso opposto) Marcantoni, proprio per realizzare un gruppo coeso che sia in grado di attrarre consensi, beninteso su dei programmi condivisi. Più il quadro sarà frammentato maggiori saranno le possibilità che Mangialardi passi al primo turno.

Quanta insofferenza c\'è nel Pd per chi decide di uscire; piuttosto che interrogarvi sui motivi delle persone che se ne vanno voi tendete ad attaccarle e ridicolizzarle.<br />
E avete il coraggio di chiamarvi democratici; usate ancora oggi metodi da partito comunista.<br />
Che tristezza.

Quilly sei assurdo, veramente.<br />
Sei talmente incastrato che riesci solo a vedere il centro destra (che non governa, è in minoranza) e sorvoli sullo schifo di questo centro sinistra cittadino.<br />
Fattene una ragione, a Senigallia è meglio il centro destra e speriamo vinca le elezioni per il bene della città e dei cittadini.