statistiche accessi

Castelleone: i tagli alla scuola costringono i genitori a pagare il materiale di pulizia

castelleone di suasa 1' di lettura 12/11/2009 - Risposta del sindaco alle critiche del consigliere di minoranza di Castelleone di Suasa Alberto Brunetti (futuro per Castelleone) riguardo i mancati finanziamenti per il materiale di pulizia alle scuole dell’obbligo.

“Vorrei precisare, o meglio rispiegare, al consigliere Alberto Brunetti che ai comuni non aspetta l’obbligo di stanziare finanziamenti per il materiale di pulizia delle scuole”. Queste le parole del sindaco Giovanni Biagetti alla lettura della rassegna stampa di martedì 10 novembre. Nell’ultima variazione di bilancio non vi era nessun taglio perchè non erano previsti dei fondi utilizzabili per l’acquisto del materiale di pulizia scolastico.



Continua il sindaco “il comune non si palleggia la responsabilità perché ha sempre dichiarato che la competenza dell’acquisto del materiale è della direzione. Noi dell’amministrazione elargiamo un contributo di 18 euro a bambino da diversi anni e che continuerà a farlo anche se questo contributo non sarà versato alla direzione ma saranno liquidate fatture per spese effettuate.”



Inoltre all’inizio dell’anno scolastico l’amministrazione comunale ha speso per la sicurezza degli edifici scolastici e per l’acquisto di nuovi arredi la somma di 25,000 euro. “Il consigliere Brunetti dovrebbe essere informato dei tagli indiscriminati che l’attuale maggioranza di governo ha effettuato nei confronto degli istituti scolastici. Sono tali tagli che costringono i genitori a pagare di tasca propria il materiale di pulizia. L’amministrazione comunale cerca sempre di adempiere ai suoi compiti”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2009 alle 17:44 sul giornale del 13 novembre 2009 - 1046 letture

In questo articolo si parla di castelleone di suasa, attualità, comune di castelleone di suasa





logoEV
logoEV
logoEV