Senigallia: Cittadinanza Fattiva coplisce ancora

Cittadinanza Fattiva 1' di lettura Senigallia 09/11/2009 - Trenta volontari di Cittadinanza Fattiva si sono dati appuntamento domenica mattina per ritinteggiare il sottopasso della Pennna, coperto da vecchi murales ormai rovinati, con l\'ormai classico colore \"Crema Chantilly\".

Cittadinanza Fattiva è un\'idea nata lo scorso anno tra i commentatori di Vivere Senigallia. Dopo tante parole spese su queste pagine sulla nostra città è stato tempo di rimboccarsi le mani e di fare qualcosa di concreto.

Paolo Talucci, La Piaga di Velluto, ha lanciato l\'idea di ridipingere il sottopasso di via Perilli ed in tanti hanno aderito. L\'esperimento è andato bene e quest\'anno l\'esperienza è stata ripetuta nel sottopasso della Curva della Penna.

Il costo della vernice, come lo scorso anno è stato sostenuto dagli stessi partecipanti e da Vivere Senigallia in quanto sponsor.
Una novità è stata invece la partecipazione di tre candidati a sindaco, Roberto Mancini, Fabrizio Marcantoni e Francesca Michela Paci. I tre candidati hanno dovuto pagare, per poter partecipare, un contributo di 50€, contro i 5€ di tutti gli altri volontari.

I volontari, guidati dalla direttrice artistica di Cittadinanza Fattiva Patrizia Tardelli e forti delle esperienze acquisite lo scorso anno hanno dipinto e pulito a tempo di record. Ad ora di pranzo il sottopasso era come nuovo, nonostante le difficoltà dovute alla pioggia.








Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2009 alle 00:15 sul giornale del 09 novembre 2009 - 2100 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, roberto mancini, politica, fabrizio marcantoni, patrizia tardelli, cittadinanza fattiva, francesca michela paci, sottopasso della penna





logoEV