Marcantoni: l\'interesse della Paci per palazzo Gherardi non è sincero

Palazzo Gherardi visto dai portici 2' di lettura Senigallia 06/11/2009 - Questa proprio non ce l\'aspettavamo. E\' legittimo e giusto che Francesca Paci, candidato dei Verdi alle Primarie del centrosinistra, voglia distinguersi dal suo avversario Maurizio Mangialardi. Ma che lo faccia utilizzando e strumentalizzando una battaglia che non appartiene né a lei, né alla sua parte politica ci fa sorridere.


Se fosse sincero tutto questo interesse della Paci per le sorti di Palazzo Gherardi le diremmo “benvenuta”, anzi “ben alzata” dopo gli anni di sonno e di torpore nei quali i Verdi sono caduti.

La Paci ha detto che palazzo Gherardi va salvaguardato e va destinato a Museo della città e del territorio? Bene, brava, bis! Ma dov\'era lei quando noi dicevamo la stessa cosa?

E dov\'erano i consiglieri comunali dei Verdi succedutisi in questi anni quando, ad esempio, abbiamo presentato emendamenti al Piano Cervellati, mozioni a difesa di palazzo Gherardi e messo in atto tutte le iniziative possibili ed immaginabili per denunciare lo scempio della svendita di quel patrimonio della città a speculatori privati?
Ve lo diciamo noi dov\'erano: in Consiglio Comunale a votare con Mangialardi e con il Pd per lo scempio del centro storico, per i palazzinari e per l\'offesa alla storia ed al patrimonio culturale ed architettonico della città.

La nuova “verginità” di Francesca Paci non ci convince, così come non ci convince il fatto che, dopo tanti anni nei quali i Verdi non hanno proferito verbo contro le scelte ed il decisionismo dell\'asse Angeloni-Mangialardi, vogliano ora ricostruirsi un\'immagine da indipendenti, da liberi pensatori, da coscienza critica del centrosinistra.

E\' evidente che vogliono gettare fumo negli occhi ai senigalliesi. La loro è però un\'impresa disperata, perché i cittadini hanno già giudicato l\'operato dei Verdi in questa città, punendoli severamente ad ogni tornata elettorale. La Paci faccia la sua campagna e magari vinca pure le Primarie. Ma usi i suoi argomenti, se ne ha, non i nostri.

da Fabrizio Marcantoni
candidato a sindaco Coordinamento Civico-Pdl




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2009 alle 00:51 sul giornale del 06 novembre 2009 - 3724 letture

In questo articolo si parla di palazzo gherardi, politica, portici ercolani, fabrizio marcantoni





logoEV
logoEV