statistiche accessi

Marcantoni: \'Il piano Cervellati va stralciato\'

fabrizio marcantoni 1' di lettura Senigallia 05/11/2009 - “Il piano Cervellati è carta straccia e se vinceremo le elezioni ne faremo coriandoli”. Non risparmia aspre critiche al piano particolareggiato del centro storico il candidato sindaco del Coordinamento Civico e Pdl.

Questo piano è la cosa più indegna che sia mai stata fatta per la città -attacca Fabrizio Marcantoni- ripristinare la città com\'era prima del terremoto del 1930 è assurdo. Ricostruire i terzi piani cozza con le attuali leggi antisismiche e anche chi volesse farlo avrebbe costi proibitivi perchè dovrebbe rimettere mano agli edifici dalle fondamenta. È assurdo poi che il piano stabilisca i tessuti delle tende parasole degli esercizi pubblici e i materiali con cui devono essere fatte le insegne. Ma stiamo scherzando?”.


Per il centro destra il piano Cervellati rappresenta una speculazione edilizia. “Il piano serve solo gli alcuni amici dell\'Amministrazione Comunale che intendono costruire -aggiunge Marcantoni- non è un caso che al comparto della Penna, villa Baviera aumenta la sul (superficie utile lorda ndr) da 2.316 a 3.950 mq, che l\'ex Nirvana raddoppia addirittura, che negli Orti del Vescovo sorgeranno quaranta appartamenti e che al rione Porto il giardini verrà tolto per un nuovo edificio. Lo stesso dicasi per Palazzo Gherardi che l\'Amministrazione vuole vendere. Se avesse voluto preservarne la destinazione pubblica non avrebbe rinviato questa decisione ad un momento futuro”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2009 alle 23:59 sul giornale del 06 novembre 2009 - 1445 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, piano cervellati, pdl, coordinamente civico





logoEV
logoEV
logoEV